Disney+: i trailer e le novità della piattaforma streaming dal D23 Expo

Disney+

Disney+

La Walt Disney è pronta a lanciare sul Mercato la sua piattaforma streaming Disney+, la quale debutterà il 12 novembre in Stati Uniti, Canada e Olanda.
In questi giorni sono stati attivati tutti i canali social, con il primo spot di presentazione e una serie di gif che mostrano tutte le esclusive che vanterà (principalmente Marvel, Star Wars, Pixar, National Geographic), oltre a una serie di produzioni cinematografiche da far impallidire i diretti concorrenti Netflix, Amazon Prime Video, Hulu e HBO Now.
  • 6,99$ al mese
  • 69,99$ all’anno

Il CEO Bob Iger ha dichiarato che sarà lanciato anche un bundle da 12,99$ che comprenderà ESPN e Hulu (la versione con pubblicità).
Qualcuno ci ha chiesto di presentarci formalmente e ovviamente abbiamo realizzato un video:
E questo è il primo trailer ufficiale:
La settimana dopo il lancio, il 19 novembre per la precisione, toccherà ad Australia e Nuova Zelanda. Per il nostro Paese non c’è ancora una data, anche se la Disney ha confermato il lancio nel Vecchio Continente fra gennaio e giugno 2020.
Per restare costantemente aggiornati, la divisione italiana della Walt Disney ha aperto la pagina ufficiale italiana, da dove ci si può iscrivere alla mailing list (la trovate cliccando qui).
Disney+ sarà compatibile con tutti i maggiori dispositivi: da AppleTV, iOS, Android, AndroidTV, Chromecast a Windows, Ps4, XBox One, Roku TV.  Per il momento, non sono stati confermati né Fire TVFireOS. Che sia una scelta voluta dal gigante Amazon?
In 3 mesi, le cose possono cambiare e c’è ancora tempo per stipulare un accordo.

E adesso le novità della piattaforma streaming presentate al D23 Expo!

d23 expo walt disney

D23 Expo: trailer e novità dei nuovi progetti della Walt Disney

Il D23 Expo 2019, la convention del fans club ufficiale della Walt Disney Company fondato 10 anni fa, sarà ricordato come il primo dedicato in gran parte alla piattaforma streaming di prossimo lancio Disney+.
Cominciamo con la presentazione del primo dolcissimo trailer e il poster di Lilli e il Vagabondo (Lady and the Tramp), il live action diretto da Charlie Bean (LEGO Ninjago) che arriverà a novembre su Disney+.
Nel cast troviamo Tessa Thompson (Lilli), Justin Theroux (Biagio), Kiersey Clemons (Tesoro), Yvette Nicole Brown (zia Sara), Thomas Mann (Gianni Caro), Ashley Jensen (Jackie, in originale Whisky, il cane amico di Fido e Lilli).
“E’ dolce sognar 
e lasciarsi cullar 
nell’incanto della notte 
le stelle dor 
con il loro splendor 
sono gli occhi della notte!”
Fra i più attesi dai partecipanti alla convention, il primo trailer della serie di Jon FavreauThe Mandalorian“. Ambientata nel multiverso di Star Wars, dopo Il Ritorno dello Jedi” e prima de Il Risveglio della Forza, narra le vicende di un pistolero mandaloriano (molto simile a Boba Fett) ai confini della Nuova Repubblica.
Ewan McGregor è salito sul palco del D23 e ha confermato quello i rumors affermavano da tempo: dopo 14 anni, tornerà nei panni di Obi-Wan Kenobi in una serie Disney+ interamente dedicata allo storico personaggio della saga!
Inizialmente annunciato come film spin-off, il progetto è poi mutato in una serie tv che sarà girata nel 2020.
La timeline starwarsiana si amplia sempre di più, come potete osservare qui sotto.

Lasciamo la “galassia lontana lontana” per tornare con i piedi per terra.
The World According to Jeff Goldblum” è una docu-serie prodotta da National Geographic con protagonista l’eclettico Ian Malcolm di Jurassic Park, Jeff Goldblum. Composta da 12 episodi, la serie vedrà Goldblum porsi come “umile studente del mondo”, andando a rivelare i segreti nascosti dietro la sue grandi passioni: dai gelati ai jeans, dalla musica ai tattoos. Un prodotto su Goldblum come mattatore, un tornado di passioni che debutterà il 12 novembre di Disney+.
Non sono mancati gli annunci di casa Marvel: She Hulk, la serie incentrata su Jennifer Susan Walters, avvocato e cugina di Bruce Banner aka Hulk. La ragazza diviene She Hulk dopo una trasfusione con il sangue del cugino ma, a differenza sua, fin da subito riesce a gestire il proprio alter-ego; è una della poche (l’altro è Deadpool) a sapere di essere un personaggio immaginario, tanto da rivolgersi al pubblico, finendo col rompere la quarta parete.
Marc Spector, o Moon Knight, è uno dei personaggi più complessi del multiverso Marvel, tanto che ogni autore lo ha caratterizzato a propria interpretazione. Nato come un mercenario, pugile e marine, durante una spedizione in Egitto viene tradito dal suo capo e lasciato a morire di stenti nel deserto.
Salvato dagli egiziani, viene portato di fronte alla statua del dio Khonshu, poco prima di morire apparentemente. La divinità gli si manifesta sotto forma di visione e gli ordina di diventare un dio guerriero sulla terra, cosa che accetta per avere una seconda chance; ritornato alla vita, sconfigge il suo capo per poi fare ritorno in America, foggiando un costume pieno di armi e divenendo il vigilante Moon Knight.
Ms. Marvel è il nome dietro cui si cela la ragazzina di origine pakistana Kamala Khan, la prima supereroina musulmana della Marvel. Ha solo 16 anni, vive una normale vita da teenager in New Jersey ed è una grande ammiratrice di Carole Denvers/Captain Marvel; durante una festa, incappa nel mutageno Nebbie Terrigene che attiva i suoi geni latenti di Inumana, sviluppando in lei il potere della superelasticità.

Potrebbero piacerti...

Shares