Berlinale 2017: l’Orso D’Oro al film “On Body and Soul” della regista Ildikó Enyedi

0
1296
berlinale 2017
Berlinale 2017
Berlinale 2017: Orso D’Oro al film “On Body and Soul” della regista Ildikó Enyedi
La Poesia è entrata dirompente nei palazzi della Berlinale, concludendo nel migliore dei modi la 67° Internationale Filmfestspiele Berlin.
L’Orso d’oro è andato alla regista ungherese Ildikó Enyedi che con il suo On Body and Soul ha varcato i confini onirici dell’amore fra due dormienti.
L’autrice nata a Budapest nel 1955 è salita sul palco manifestando tutta la sua emozione: “Il nostro è un film semplice come un bicchiere d’acqua ma allo stesso tempo è rischioso, perché ci vuole un cuore generoso per accoglierlo, altrimenti non arriva” ha dichiarato.

https://twitter.com/berlinale/status/833097383332478976

Le parole del direttore artistico Dieterk Kosslick dei giorni scorsi si sono rivelate quasi profetiche:
Salvare la poesia del Mondo equivale a salvare il mondo stesso.
The Other Side of Hope di Aki Kaurismäki ha vinto il Leone d’argento per la migliore regia, un premio acclamato dal pubblico della Berlinale, superando, per ovazione, quello della Enyedi.
La giuria presieduta da Paul Verhoeven ha assegnato al film Felicitè di Alain Gomis il Gran Premio della Giuria mentre la polacca Agnieszka Holland ha ricevuto il prestigioso Orso d’Argento Alfred Bauer con il sovversivo Spoor.

Ecco tutti i premi della Berlinale 2017:

Orso d’Oro a On Body and Soul di Ildikò Enyedi;
Orso d’Argento – Gran Premio della Giuria a Félicité di Alain Gomis;
Orso d’Argento – Alfred Bauer Prize per le nuove prospettive a Spoor di Agnieszka Holland;
Orso d’Argento per la Migliore Regia a Aki Kaurismaki per The Other Side of Hope;
Orso d’Argento per la Miglior Attrice a Kim Min-hee in On the Beach at Night Alone di Hong Sang-soo;
Orso d’Argento per il Miglior Attore a Georg Friedrich in Bright Nights di Thomas Arslan;
Oro d’Argento per la Miglior Sceneggiatura a Sebastián Lelio e Gonzalo Maza per A Fantastic Woman di Sebastian Lelio;
Orso d’Argento per il Miglior contributo tecnico al montaggio di Ana, mon amour diretto da Dana Bunescu;
GWFF Best First Feature Award a Summer 1993 di Carla Simòn;
GLASHÜTTE Original Documentary Award a Ghost Hunting di Raed Andoni.

Sezione Cortometraggi

Orso d’Oro per il Miglior Cortometraggio a Small Town di Diogo Costa Amarante;
Orso d’Argento – Premio della giuria a Reverie in the Meadow di Esteban Arrangoiz Julien;
AUDI Short Film Award Street of Death di Karam Ghossein;
Menzione Speciale a Centaur di Nicolas Suarez;