Venezia 74: ELLA & JOHN – The Leisure Seeker, la recensione del nuovo film di Paolo Virzì

0
50
the leisure seeker recensione
Helen Mirren e Donald Sutherland in una scena di Ella & John - The Leisure Seeker di Paolo Virzì
ella & john the leisure seeker recensione
Helen Mirren e Donald Sutherland in una scena di Ella & John – The Leisure Seeker di Paolo Virzì
Il regista Paolo Virzì ha abbandonato la sua amata Livorno per volare negli Stati Uniti e raccontare il viaggio di Ella & John (The Leisure Seeker), presentato in concorso alla 74esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.
Primo film in inglese per il regista de La Pazza Gioia, Ella & John (The Leisure Seeker) vanta la presenza nel cast due star internazionali del calibro di Helen Mirren e Donald Sutherland.
Ella & John sono un coppia felicemente sposata da anni. Senza nessun preavviso i due partono con il loro vecchio camper (soprannominato The Leisure Seeker) per un lungo viaggio verso la casa di Ernest Hemingway.
Ella è una donna di grande forza che rifiuta di far rinchiudere l’amato compagno di una vita in un ospizio. Quest’ultimo infatti, un ex professore di letteratura, è malato di Alzheimer e convive fra momenti di grande lucidità e oblio. Sullo sfondo della narrazione la campagna presidenziale del 2016, che porterà alla vittoria Donald Trump.
the leisure seeker recensione
Helen Mirren e Donald Sutherland in una scena di Ella & John – The Leisure Seeker di Paolo Virzì
Virzì con il suo tocco delicato mette in scena una storia d’amore sincera e difficile, identificabile con quella di una generazione dedita la sacrificio. Il film percorre un sentiero interiore, quello del cuore, che delinea le scelte di Ella e la porta a compiere un atto che ha dell’irrazionale, soprattutto per i figli che vivono la loro fuga con angoscia.
Il camper diventa il luogo del ricordo, un santuario dove poter affrontare i demoni della malattia. Un’angolazione che presenta delle somiglianze con quella di Our Souls at Night (Le Nostre Anime di Notte), film presentato fuori concorso al Festival con Robert Redford e Jane Fonda (film che affronta un tema simile con Shirley MacClaine e Jack Nicholson che affrontava in parte un tema simile).
Ma Ella & John è soprattutto un road movie dal respiro americano con una colonna sonora brillante firmata da Carlo Virzì. I temi  musicali leggiadri composti dal fratello di Paolo identificano un DNA al 100% italiano.
Ci troviamo di fronte a un ottimo Paolo Virzì, sorretto da due monoliti del cinema che hanno portato un plus valore a tutto il film. Cambiano i personaggi, le loro età ma come ne La Pazza Gioia anche The Leisure Seeker è un inno alla vita, dove il viaggio è lo strumento per tirare le somme o le sottrazioni di una vita.
Ella & John è un nuovo inizio per il filmmaker livornese? Bisognerà aspettare il giudizio del popolo americano per averne conferma. E intanto al Lido si sussurra la parola Oscar per Donald Sutherland e Helen Mirren.
Consigliato a chi cerca un sorriso e una lacrima. Adatto a un pubblico adulto, maturo e sensibile a questo tipo di temi.

Rating_Cineavatar_4