Cercando Valentina, un viaggio nella mente di Guido Crepax

Cercando Valentina

Cercando Valentina, presentato a Venezia, in occasione delle Notti Veneziane

Valentina, intrepida morettina con i capelli a caschetto, fisico slanciato, seducente e accattivante, è un personaggio dei fumetti creato dalla mano del visionario Guido Crepax.
Presentato a Venezia 76, in apertura delle Notti Veneziane, nella sezione parallela delle Giornate degli Autori, il docu-film Cercando Valentina di Giancarlo Soldi va alla scoperta di questa figura iconica.
Il regista, che non è di certo nuovo alla guida di documentari dedicati ai fumetti (basti pensare a Come Tex nessuno mai del 2012 e Diabolik sono io del 2019), racconta la storia di questa creatura della pagina stampata con un approccio nuovo e creativo. Attraverso un viaggio nel tempo che parte dalla sua nascita nella Milano degli anni ’60, si passa all’analisi di come questo personaggio si è imposto sulle scene artistiche contemporanee, in un momento storico di profondo cambiamento.
Il percorso, che coinvolge lo spettatore grazie all’alternanza di immagini e parole, è condotto in primis da Philip, fidanzato di Valentina, rappresentato nel film in forma umana, che la cerca intorno a sé per le vie della metropoli, nei sogni e negli angoli più remoti della mente. Ne emerge una figura eclettica, erotica e seducente, ma soprattutto moderna. Una donna indipendente che sa ciò che vuole e non ha bisogno di essere protetta. Valentina esce perciò dalla carta stampata, a cui dovrebbe essere relegata, per divenire una figura in carne e ossa con cui è possibile immedesimarsi nel mondo reale.

Per farlo Soldi si affida a una serie d’interviste storiche al creatore Crepax, alla sua famiglia e a numerosi altri artisti. Tra questi si possono contare il disegnatore argentino José Munoz, la gallerista d’arte Cristina Taverna, il regista Mario Martone, Milo ManaraGiuseppe TornatoreTinto Brass, il professor Francesco Casetti di Yale, la fotografa Maria Mulas, e molti altri ancora. Ognuna di queste personalità racconta come la fanciulla le abbia in qualche modo contagiate, toccate, cambiate. Per la stessa famiglia Crepax, Valentina è sempre stata una di casa. Ha vissuto ed è cresciuta con loro in Via De Amicis, 45.

Cercando Valentina

Guido Crepax all’opera

Il lavoro di Soldi riesce perciò a creare un connubio tra realtà e mondo onirico in cui perdersi e poi ritrovarsi per scoprire – come fa la sua protagonista – l’universo di Guido Crepax e della sua arte.

Potrebbero piacerti...

Shares