Denis Villeneuve e il suo Dune: “Voglio lo Star Wars che non ho mai visto”

0
500
dune
denis villeneuve dune
Il regista Denis Villeneuve
“Uno Star Wars per adulti”.
Così il regista canadese Denis Villeneuve (Sicario, Arrival, Blade Runner 2049) ha definito l’approccio al suo prossimo progetto Dune, tratto dalla celebre serie di romanzi di Frank Herbert.
In un’interessante intervista rilasciata a Fandom ha dichiarato:
Molte delle principali idee di Star Wars vengono da Dune, quindi sarà una bella sfida da affrontare. L’ambizione è quella di fare il film di Star Wars che non ho mai visto. In qualche modo è uno Star Wars per adulti. Vedremo.
Il regista franco-cileno Alejandro Jodorowski negli anni ’70 si è cimentato nell’impresa di portare il monumentale lavoro di Herbert al cinema, ma senza successo. Il suo progetto concettuale ha però segnato il cinema fantascientifico successivo, a partire dal coinvolgimento di grandi artisti come H. R. Giger, che poi avrebbe dato forma alle astronavi extraterrestri e allo xenomorfo di Alien.
Villeneuve ha subito dichiarato con una nota di grande umiltà di non volersi avvicinare a quella visione:
Jodorowski è un visionario unico. La sua visione è singolare e molto forte. Io sono un essere umano del tutto diverso, sarebbe presuntuoso e arrogante per me provarci. Mi piacerebbe parlargli, è da tanto che vorrei incontrarlo. È un grandissimo filmmaker e avrei tanto voluto vedere il suo Dune. Sarebbe un film profondamente singolare, nel suo stile. Se sia una visione simile alla mia di Dune? No, molto lontana. Ne sono sicuro, per il suo stile.
Villeneuve sul set di Enemy
David Lynch portò la storia su grande schermo nel 1984, ma il film fu un flop su tutti i fronti: pubblico e critica lo distrussero e oggi è ricordato (anche con affetto, a volte) più per il suo essere un totale disastro che per meriti di sorta.
Il regista canadese ha già affermato più volte di non prendere in considerazione l’exploit di Lynch, ma di partire da zero dall’opera letteraria, composta da più volumi. Resta da vedere quanti di questi saranno effettivamente trasposti…
Potrei essere coinvolto nella realizzazione di uno o due film… se andrà in porto.
È quello il punto: queste domande sono relative a un progetto che ancora non esiste. Sono abituato a parlare di un film quando è già stato girato e io sono in sala montaggio, quando sta per uscire. A quel punto si parla di qualcosa di reale.
Fra tre settimane o due mesi potrei scoprire che nessuno è d’accordo su una sceneggiatura, che arriverà qualcun altro. Può succedere.
E poi quando il film dovrebbe venire realizzato? Tutta teoria, per ora.
Dopo queste parole non ci resta, dunque, che tenere le dita incrociate per quella che sembra una combinazione fin troppo perfetta per esistere.
Vi terremo aggiornati!