TFF32: Jean-Charles Hue trionfa a Torino con Mange tes morts

0
603
mange tes mortes
Il film Mange tes Morts di Jean-Charles Hue vince il 32mo Festival di Torino
Si è conclusa nella serata di ieri la 32a edizione del Torino Film Festival, celebrando come ogni anno i suoi vincitori.
La giuria presieduta da Ferzan Ozpetek, ha assegnato il premio per il miglior film a Mange tes morts, terzo lungometraggio del regista francese Jean-Charles Hue, che aveva già ottenuto il Prix Jean Vigo al Quinzaine des Realisateurs di Cannes 2014.
Il premio per la Miglior Attrice è stato attribuito a Hadas Yaron per la pellicola Felix & Meira, ex aequo con l’altra vincitrice Sidse Babett Knudsen per l’interpretazione in The Duke of Burgundy.
Per quanto riguarda la categoria maschile, si aggiudica il premio come miglior attore Luzer Twersky, protagonista di Felix & Meira di Maxime Giroux, passato precedentemente in rassegna al Toronto Film Festival 2014.
For Some Inexplicable Reason, opera prima di Gábor Reisz sulla vita di un trentenne che vive ancora a casa con i genitori, riceve il Premio speciale della giuria e quello del pubblico.
Anche il cinema italiano ottiene una menzione speciale della giuria per il film N-Capace di Eleonora Danco, vera e propria sorpresa della manifestazione che ha raccolto grandi consensi tra pubblico e critica.

martini

Un Festival ‘povero ma interessante’ in cui i film d’autore hanno avuto un buon successo di spettatori tanto che la direttrice Emanuela Martini (nella foto qui sopra) ha dichiarato la sua soddisfazione:
“Ce l’abbiamo fatta, questa edizione ha pagato con il pubblico. Prime valutazioni dopo otto giorni rilevano un trend positivo in linea con i numeri dello scorso anno con due sale in meno.[…]Questi film sono veramente piaciuti come sono piaciuti a noi che li abbiamo scelti”.
Dopo le positive esternazioni sono state confermate inoltre le date della prossima edizione, numero 33, che prenderà il via il 20 novembre 2015 e terminerà il 28 novembre.
Aspettando il nuovissimo TFF 2015, restiamo in attesa di vedere nelle sale cinematografiche le pellicole vincitrici, distribuzione italiana permettendo.