Suburbicon: il primo trailer del film diretto da George Clooney e scritto dai fratelli Coen

0
16
Suburbicon poster
Julianne Moore e Matt Damon in un'immagine di Suburbicon
Suburbicon george clooney
Suburbicon: trailer e foto del film diretto da George Clooney e scritto dai fratelli Coen
Con l’avvicinarsi dell’autunno, molti grandi festival sono dietro l’angolo. Uno dei più apprezzati è certamente il Toronto Film Festival che si terrà nella città canadese dal 7 al 17 settembre.
E’ proprio in occasione della suddetta kermesse che verrà presentato il nuovo film di George Clooney, Suburbicon. A scrivere la sceneggiatura, assieme allo stesso regista, i fratelli Joel ed Ethan Coen. Un sodalizio nato nel lontano 2000 con Fratello, Dove Sei? e che li ha portati a lavorare insieme in 4 film.
Nel cast troviamo Matt Damon, Julianne Moore e Oscar Isaac.
Il film arriverà nelle sale statunitensi il 27 ottobre, in tempo per la grande corsa agli Oscar. Con la première nordamericana al TIFF, Suburbicon sarà inoltre presentato in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia.
Qui sotto trovate il primo trailer ufficiale:

Questa è la sinossi di Paramount Pictures tradotta per voi:
Suburbicon è una tranquilla e idilliaca comunità suburbana con case economiche e prati curati, il luogo ideale per far crescere una famiglia… e nell’estate del 1959 la famiglia Lodge sta facendo proprio questo. Ma la superficiale tranquillità cela un’inquietante realtà, mentre il marito e padre Gardner Lodge (Matt Damon) deve attraversare il ventre oscuro della città fatto di tradimento, inganno e violenza. Questo è un racconto di persone imperfette che fanno pessime scelte.
Ecco le prime immagini ufficiali:

Suburbicon matt damon 2 Suburbicon matt damon

Inizialmente i Coen avevano intenzione di dirigere personalmente la loro creatura, dopo aver lavorato per anni allo script. In quanto a Clooney, avrebbe dovuto interpretare il ruolo affidato in seguito a Oscar Isaac ma è dovuto subentrare alla regia per ultimare il lavoro.
Dopo Monuments Men (pellicola del 2014 accolta tiepidamente e stroncata dalla critica), si tratta del suo sesto film da regista.
Fonte: Indiewire