Ready Player One: il primo trailer ufficiale del nuovo film di Steven Spielberg

0
320
Ready Player One trailer italiano
#7 Ready Player One di Steven Spielberg
ready player one
Il logo ufficiale di Ready Player One
Durante il panel di Warner Bros. al Comic-Con di San Diego 2017, Steven Spielberg ha presentato il primo trailer di Ready Player One, adattamento cinematografico del romanzo di Ernest Cline.
Dopo la prima foto ufficiale diffusa da Entertainment Weekly, ecco a voi le prime immagini dell’atteso sci-fi in uscita nel 2018:

Basato su uno script di Zakk Penn (The AvengersX-Men 2) e prodotto dallo stesso Spielberg insieme a Dan FarahKristie Macosko Krieger e Don De Line con la sua De Line Pictures (coadiuvati dal produttore esecutivo Bruce Berman), il film uscirà nelle sale americane il 30 marzo 2018.
Nel 2045 la Terra sprofonda nel caos e l’unica via di fuga dalla realtà è rappresentata da un mondo virtuale chiamato OASIS. 
Il premio Oscar Mark Rylance impersonerà il creatore di OASIS James Halliday.
Al suo fianco nel cast troviamo Tye Sheridan (Wade Watts), Olivia Cooke (Samantha Evelyn Cook/Art3mis), Ben Mendelsohn (Nolan Sorrento); oltre a Simon Pegg (Ogden Morrow), T.J. Miller (iR0k), Win Morisaki (Daito) e Philip Zhao (Shoto).
Le musiche della colonna sonora verranno composte da Alan Silvestri dopo il forfait di John Williams.
A seguire la sinossi del libro:
Il mondo è un brutto posto. Wade ha diciotto anni e trascorre le sue giornate in un universo virtuale chiamato OASIS, dove si fa amicizia, ci s’innamora, si fa ciò che ormai è impossibile fare nel mondo reale, oppresso da guerre e carestie. Ma un giorno James Halliday, geniale creatore di OASIS, muore senza eredi.
L’unico modo per salvare OASIS da una spietata multinazionale è metterlo in palio tra i suoi abitanti. A ereditarlo sarà il vincitore della più incredibile gara mai immaginata. Wade risolve quasi per caso il primo enigma, diventando di colpo, insieme ad alcuni amici, l’unica speranza dell’umanità. Sarà solo la prima di tante prove: recitare a memoria le battute di Wargames, penetrare nella Tyrell Corporation di Blade Runner, giocare la partita perfetta a Pac-Man, sfidare giganteschi robot giapponesi e così via, in una rassegna di missioni di ogni tipo, ambientate nell’immaginario pop degli anni ’80, a cui OASIS è ispirato.