Mowgli – Il Figlio della Giungla: il film di Andy Serkis passa a Netflix

0
70
mowgli il figlio della giungla
Rohan Chand è Mowgli
mowgli il figlio della giungla
Rohan Chand è Mowgli
Il colosso Netflix ha acquisito i diritti da Warner Bros. dell’atteso Mowgli – Il Figlio della Giungla di Andy Serkis.
Questa manovra ha fatto slittare il film da ottobre, come aveva annunciato Warner, a data da confermare.
Non è la prima volta che accade una situazione simile: stessa cosa era successa per Annientamento di Alex Garland che, dopo il flop nelle sale americane, Paramount ha ceduto alla piattaforma di Reed Hastings per la distribuzione internazionale.
Nel caso di Mowgli si tratta della più costosa acquisizione del colosso di streaming ed è un fenomeno del tutto nuovo nell’industria cinematografica.
Possiamo dire che la rivoluzione che porta il nome Netflix ha varcato i confini dell’impossibile.
Sviluppato nel 2012, Mowgli era stato accostato a Alejandro González Inarritu e Ron Howard. Nel 2016 la regia è stata affidata a Serkis, iniziando lo sviluppo in contemporanea con Il Libro della Giungla di Jon Favreau.
Il vincitore del Premio Oscar® Christian Bale presta la voce alla scaltra pantera Bagheera; la vincitrice del Premio Oscar® Cate Blanchett è il serpente Kaa; il candidato Oscar Benedict Cumberbatch interpreta la temibile tigre Shere Khan; la candidata Oscar Naomie Harris è Nisha, la mamma lupa che adotta Mowgli da bambino tra i suoi cuccioli; Andy Serkis è il saggio orso Baloo. Per quanto riguarda i ruoli umani, Matthew Rhys interpreta Lockwood; Freida Pinto (“Knight of Cups”) è Messua e il giovane attore Rohan Chand interpreta Mowgli, il bambino allevato dai lupi. A completare il cast Peter Mullan (“Tommy’s Honour”) nel ruolo del leader del branco di lupi, AkelaJack Reynor è il Fratello Lupo di Mowgli; Eddie Marsan il compagno di Nisha, VihaanTom Hollander la iena spazzino Tabaqui.
Mowgli è prodotto da Steve Kloves Jonathan Cavendish(“Ogni tuo respiro”, produttore mocap per il film “Godzilla”) e David Barron (la saga “Harry Potter”), con Nikki Penny come produttrice esecutiva.
La sceneggiatura è firmata della figlia di Kloves, Callie Kloves. Nel team creativo di Serkis troviamo il direttore della fotografia Michael Seresin (The War – Il pianeta delle scimmie”), lo scenografo Gary Freeman (“Tomb Raider”) e i montatori Mark Sanger (Premio Oscar® per “Gravity”), Alex Marquez (“Snowden”) e Jeremiah O’Discroll (“Flight”). Le musiche sono di Nitin Sawhney (“Ogni tuo respiro”).
A seguire la sinossi ufficiale:
La storia segue l’infanzia del bambino Mowgli, allevato da un branco di lupi nella giungla dell’India. Mentre apprende le dure regole della giungla, sotto la tutela dell’orso Baloo e della pantera Bagheera, Mowgli viene accettato dagli altri animali come uno di loro – da tutti, eccetto uno: la temibile tigre Shere Khan. Nella giungla, però, potrebbero nascondersi insidie ben peggiori che il bambino dovrà affrontare in un percorso alla scoperta delle proprie origini umane.