Mortdecai: l’eclettico Johnny Depp e le 10 virtù del suo bizzarro personaggio

0
113

IMG_4814.CR2

Debutterà il 19 febbraio nelle sale nazionali il nuovo film di David Koepp Mortdecai, una spericolata action-comedy che vede come protagonista il camaleontico Johnny Depp, una delle poche star hollywoodiane che ama trasformarsi nei personaggi più estroversi e stravaganti dai look estremamente eccessivi.
Adler Entertainment, la casa di distribuzione italiana della pellicola, ha stilato un vero e proprio decalogo che sintetizza le peculiarità e le attitudini psicofisiche dell’irriverente mercante d’arte dagli enormi baffi pettinati.
Dunque chi si nasconde dietro la maschera del nobile Charlie Mortdecai? Un’iconica caricatura che richiama lo stile del mitico ispettore Clouseau (Peter Sellers) ne La Pantera Rosa, in grado di affascinare tutti coloro che chi gli stanno attorno.
Elegante, aristocratico, amante del lusso e colto, o furbo, truffatore e affabulatore?
Ispirato al ricco mercante d’arte creato dalla penna di Kyril Bonfiglioli – il libro omonimo disponibile nelle librerie con Edizioni Piemme – il personaggio di Charlie Mortdecai muove le fila della pellicola, al confine tra commedia e spy story, determinando le relazioni e i rapporti tra tutti i personaggi e gareggiando per il ritrovamento di un famoso quadro.
Patinato, di altri tempi, raffinato. Ecco un’anteprima del mondo di Mortdecai, prima di conoscerlo sul grande schermo:
  1. AMORE: Dopo quello nei confronti di se stesso, il più forte in assoluto è quello per Johanna, la sua bellissima moglie, per cui farebbe di tutto, salvo radersi i suoi eccezionali baffi.
  2. FEDELTÀ: Assoluta per la sua dolce metà. Pur mettendosi d’impegno con la ninfomane tutto pepe Georgina Krampf, Charlie Mortdecai non riuscirà mai a tradirla.
  3. BAFFI: tra i personaggi principali del film. E’ curato, un punto focale, fonte di litigio con la moglie e di rivalità con altri personaggi.
  4. AMICIZIA: Nessuna, in realtà. Quella di Martland, dai tempi del college, non è stata mai una vera amicizia. E’ l’unico che riesce a scatenare le insicurezze di Charlie e le gelosie per sua moglie.
  5. QUADRI: Un capolavoro di Goya senza prezzo, il suo preferito. Con un codice segreto in grado di svelare tesori sepolti e inauditi. Creato ad hoc da Sally Dray, pittrice straordinaria.
  6. HUMOR: Tutto, completamente, inglese. Raffinato e d’élite, molto poco American…
  7. OUTFIT: eccentrico ma aristocratico, ispirato ai film di Hitchcock e della Pantera Rosa. Un catalogo ambulante, impeccabile sempre. Meravigliosi dettagli colorati, cravatte di seta, calze in pendant con tutto il resto, panciotto, bretelle e scarpe, rigorosamente, Church’s.
  8. MORTDECAI MANOR: sterminato vialetto d’ingresso, immenso portone, sontuose scale, interni e arredamento vittoriano. Una casetta qualunque, immersa in giardini all’italiana, curati fino all’ultima foglia.
  9. AUTO: Rolls Royce. Basta dire questo
  10. DANDY: “Ostentazione di eleganza dei modi e del vestire, caratterizzato da forme di individualismo e di ironico distacco dalla realtà” è la definizione che meglio rappresenta Mortdecai…
Mortdecai è diretto da David Koepp e vede accanto a Johnny Depp un cast d’eccezione del calibro di Gwyneth Paltrow, Ewan McGregor, Olivia Munn, Jeff Goldblum e Paul Bettany.
Ecco il full trailer italiano: