I film più attesi del 2017 secondo la Redazione di Cineavatar

0
32
blade runner 2049 film più attesi del 2017
Blade Runner 2049 (2017) L-R: Ryan Gosling and Harrison Ford
blade runner 2049 film più attesi del 2017
Tra i film più attesi del 2017, Blade Runner 2049 con Ryan Gosling e Harrison Ford
Anno nuovo, vita nuova, film come sempre. Potremmo sintetizzare così l’augurio che noi di CineAvatar vogliamo fare ai nostri affezionatissimi lettori. A pochi giorni dall’inizio del nuovo corso abbiamo colto l’occasione per passare in rassegna le pellicole più attese del 2017.
Certo, non tutti faranno centro, qualcuno potrebbe rivelarsi un flop, altri ci sorprenderanno con una bellezza ancora maggiore di quella che ci saremmo aspettati ma una cosa è certa: i lungometraggi citati sono quelli che, anche a costo di accamparci giorni prima davanti alla sala, non ci perderemo per niente al mondo.

alien covenant

ALIEN: COVENANT, di Ridley Scott

Tra i film più attesi del 2017 non può certo mancare l’ultima fatica di Ridley Scott. Alien: Covenant promette di unire le affascinanti atmosfere di Prometheus con il gore e la potenza del primo Alien. Staremo a vedere, questo è forse uno dei lungometraggi che più ci spaventa, dal momento che Scott è un regista eclettico e imprevedibile. Speriamo di non trovare più scienziati che tocchino a mani nude vermi alieni e più fantascienza plausibile. Ci aspettiamo di essere terrorizzati con i silenzi, più che dagli effetti speciali, perché nello spazio… nessuno può sentirci urlare.

Star Wars: Episodio VIII

STAR WARS: EPISODIO VIII, di Rian Johnson

La domanda che più attaglia gli appassionati è: come proseguirà la nuova trilogia lanciata da J. J. Abrams nel 2015 con Il Risveglio della Forza? Sarà compito di Rian Johnson, regista e sceneggiatore di Episodio VIII, dare una risposta soddisfacente a milioni di fan. Il peso della realizzazione, unito allo spettro del fallimento, rendono ancora più intrigante il progetto che, secondo le prime indiscrezione, dovrebbe esplorare in maniera più profonda il personaggio di Kylo Ren. Per questi motivi, riteniamo che l’ottavo Episodio del franchise di Star Wars sia uno dei blockbuster più attesi dell’anno. Il film che segna il ritorno, dopo l’antologico Rogue One, nella galassia lontana lontana non può di certo passare inosservato!

valerian e la città dei mille pianeti

VALERIAN E LA CITTÀ DEI MILLE PIANETI, di Luc Besson

L’attesa per il nuovo film di Luc Besson è cresciuta esponenzialmente man mano che comparivano online le prime immagini e informazioni nel dettaglio. Una volta visto il trailer però ogni esitazione è caduta. Visivamente stupendo, Valerian e la città dei mille pianeti è uno delle pellicole più intriganti e curiosi del 2017.

ghost in the shell scarlett Johansson

GHOST IN THE SHELL, di Rupert Sanders

Abbiamo atteso, temuto, immaginato la versione live action del classico di animazione Ghost in the Shell. Il cyberpunk incontra l’action in un trailer adrenalinico e a tratti epico. Un lavoro sicuramente rischioso che, se imboccherà la strada giusta, potrebbe tramutarsi in una pietra miliare destinata ad influenzare la fantascienza che verrà.

it pennywise clown

IT, di Andrés Muschietti

Un progetto interessante, che ha vissuto una stasi produttiva dovuta ad una serie di problemi tecnici (su tutti il forfait del regista Cary Fukunaga). La scelta di affidare la trasposizione del romanzo di Stephen King a Andy Muschietti è stata coraggiosa, ma il talento del filmmaker e i primi fotogrammi apparsi in rete lasciano ben sperare. A vestire i panni del mefistofelico clown di Derry, alias Pennywise, sarà il giovane Bill Skarsgard che avrà il difficilissimo compito di non far rimpiangere l’indimenticabile Tim Curry, protagonista della miniserie tv degli anni ’90. Riuscirà nell’impresa? Siamo curiosi di scoprirlo.

t2 trainspotting danny boyle

T2: TRAINSPOTTING, di Danny Boyle

Il ritorno sulla scena dei ragazzi di Edimburgo, Ewan McGregor (Mark Renton), Jonny Lee Miller (Sick Boy), Ewan Bremner (Spud) e Robert Carlyle (Begbie) rappresenta forse il momento più iconico dell’anno. Entrati indissolubilmente nell’immaginario collettivo e nella cultura di massa, gli imprevedibili alfieri di Danny Boyle saranno al centro di una nuova avventura: con un salto temporale di 9 anni rispetto a Trainspotting, il sequel mostrerà le conseguenze della profonda dipendenza dei quattro protagonisti, i quali cominceranno a intravedere nella pornografia un interessante business. L’epoca del britpop è ormai un lontano ricordo. Cosa si inventeranno Renton & Co.?

okja

OKJA, di Bong Joon-Ho

Autentico Filmmaker dallo stile dirompente e magnetico, il sudcoreano Bong Joon-Ho è al lavoro sulla sua ultima fatica che fonde horror e fantascienza, due generi attraversati in passato con il monster movie The Host e il capolavoro politico-distopico Snowpiercer. A rendere ancora più intrigante l’attesa è il cast: un parterre di star d’eccezione, dagli attori orientali Ahn Seo-hyun e Byun Hee-bong ai divi d’occidente Tilda Swinton, Jake Gyllenhaal, Lily Collins, Paul Dano e Giancarlo Esposito. Okja è una produzione originale Netflix che, con buona probabilità, parteciperà al 70 Festival di Cannes.

logan-wolverine

LOGAN, di James Mangold

È il cinecomic più atteso dell’anno. Dalle immagini circolate in rete e dal full trailer, il film di James Mangold sembra respirare un’atmosfera completamente diversa dai film tratti dai fumetti. Il terzo lungometraggio in solitaria di Wolverine avrà un tono western e sarà molto più violento rispetto ai suoi due predecessori. Vedremo nuovi personaggi e un Logan invecchiato, con un look totalmente inedito. Il regista porta per l’ultima volta sul set l’amico Hugh Jackman che, con Logan, abbandonerà i panni dell’iconico mutante con gli artigli, dopo le nove apparizioni complessive nelle pellicole dedicate agli X-Men. Mangold e Jackman usciranno dal franchise in modo trionfale?

la torre nera stephen king

LA TORRE NERA, di Nikolaj Arcel

Stephen King è il grande protagonista del 2017 cinematografico. Dopo IT, approderà nelle sale un altro adattamento ispirato alla serie di romanzi scritti dal maestro del brivido: La Torre Nera. A metà tra il dark fantasy e il western crepuscolare, il film riprende il primo libro della serie L’Ultimo Cavaliere (partendo dal cuore della storia e non dalla sua genesi) e sarà il capitolo d’esordio di un vero e proprio franchise targato Sony. Alla regia troviamo Nikolaj Arcel, autore dello script della versione svedese di Uomini che Odiano le Donne, mentre nel cast figurano Idris Elba (Roland Deschain), Abbey Lee (Tirana), Fran Kranz (Pimli), Tom Taylor (Jake Chambers), Katheryn Winnick e il premio Oscar Matthew McConaughey (Randall Flagg).

dunkirk

DUNKIRK, di Christopher Nolan

L’opera di guerra del regista Christopher Nolan è da amare e temere. Una sola domanda: sarà all’altezza del grande Nolan o “solo” a livello del Nolan più freddo degli ultimi tempi? Difficile farsi un giudizio basandosi sulle immagini approdate in rete e sul survival trailer. Dunkirk è destinato a fare tremare migliaia di spettatori e, forse, a dividere. Per questo motivo è tra i film più attesi del 2017.

la cura dal benessere

LA CURA DAL BENESSERE, di Gore Verbinski

Un film inatteso. Un progetto di cui in pochi conoscevano i dettagli. Eppure Gore Verbinski sembra non avere perso il coraggio di osare. Ipnotico dal punto di vista visivo, La Cura dal Benessere promette, sin dal titolo, di essere una pellicola finalmente originale e innovativa. Non vediamo l’ora di metterlo alla prova sul grande schermo.

blade runner 2049 film più attesi del 2017

BLADE RUNNER 2049, di Denis Villeneuve

Non diteci che serve una spiegazione per Blade Runner 2049. Denis Villeneuve è uno dei registi più acclamati del panorama cinematografico mondiale. Il sequel del celebre cult, diretto da Ridley Scott nel 1982, è un progetto è rischiosissimo e potenzialmente minaccioso per gli appassionati più granitici. Quello che si è visto fino ad ora è straordinario. Nel bene e nel male sarà, con molta probabilità, il film dell’anno.

silence martin scorsese

SILENCE, di Martin Scorsese

Martin Scorsese è un maestro indiscusso della settima arte, un autore a 360° che, durante la sua invidiabile carriera, ha dato alla luce film incredibili dal grande spessore tecnico, morale ed emotivo. Silence è atteso, va atteso, sarà atteso, come il ritorno in sala della “storia del cinema”.

arrival Photo: courtesy of La Biennale di Venezia

ARRIVAL, di Denis Villeneuve

Presentato in concorso alla 73. Mostra di Venezia (qui la nostra recensione), Arrival è uno dei film più illuminanti prodotti nel 2016. Una riflessione sul potere della comunicazione, sull’incontro con il diverso, spettacolare e travolgente. Tutto è perfetto in Arrival, la fotografia è impressionante, gli attori in stato di grazia. Alla regia ancora Denis Villeneuve, da vedere e stravedere.

La la land

LA LA LAND

Siamo seri: La La Land è la pellicola da Oscar per eccellenza. Visto a Venezia 73 (qui la nostra recensione), siamo stati travolti dall’opera di Damien Chazelle sin dai primi minuti. Un omaggio all’epoca d’oro del musical americano che dona al concetto di “classico” una connotazione moderna e contemporanea. L’applauso a scena aperta che gli è stato tributato durante la visione è, oltre che meritatissimo, segno di un film che rimarrà nei cuori e nella bocca di migliaia di spettatori. Da incorniciare le interpretazioni di Ryan Gosling e Emma Stone.
Gabriele Lingiardi e Andrea Rurali