Dredd: Karl Urban parla di sequel, serie e Alex Garland

0
190
dredd
Karl Urban è il Giudice di Mega City One in Dredd
dredd
Karl Urban è il Giudice di Mega City One in Dredd
Dredd, diretto da Pete Travis, alla sua uscita nel 2012 non fu di certo un successo.
Nell’arco di pochi anni è tuttavia diventato un cult amatissimo in tutto il mondo e sono molti i fan che sperano in un seguito. Uno degli ingredienti fondamentali per il suo status attuale è di certo l’interpretazione granitica di Karl Urban nel ruolo del ruvido protagonista. Pur senza mostrare mai il volto (proprio come nei fumetti da cui è tratto il film), Urban ha saputo portare un Dredd fisico e brutale sullo schermo.
In una recente intervista a JoBlo.com, l’attore ha parlato dello stato dei lavori su un eventuale seguito e di un retroscena da tempo sospettato dai fan del film.
C’è molto interesse intorno a questo personaggio e vorrei tantissimo avere modo di interpretarlo ancora. Ci sono così tante storie fantastiche nell’universo dei fumetti 2000 A.D. / Giudice Dredd che sarebbe un peccato non cogliere l’opportunità di raccontarle. Personalmente, se dipendesse da me avremmo fatto il film due anni fa.
I detentori dei diritti [il produttore Brian Jenkins e l’amministratore delegato della Rebellion Jason Kingsley] stanno sviluppando la serie Mega City One e abbiamo avuto molti scambi, la palla è nelle loro mani. Con un po’ di fortuna ce la faranno e riusciranno a dare al pubblico quello che vuole. Sarebbe di certo un privilegio e un piacere farne parte.
Posso immaginare altri attori che interpretano Dredd, prima o poi sarà inevitabile. Vorrei davvero avere modo di farlo ancora, ma se non dovesse succedere sarei comunque felice di aver fatto un film che è diventato un classico che la gente ha scoperto col tempo.
Una grande componente del successo di Dredd si deve ad Alex Garland e quello che in molti non realizzano è che proprio Garland ha in effetti diretto il film.
Vederlo a bordo del secondo film sarebbe la fine del mondo. Spero solo che la gente, pensando alla filmografia di Alex Garland, pensi a Dredd come al suo primo film, prima di Ex Machina. Va pensata così: Dredd, Ex Machina, Annihilation.
Le parole di Urban saranno musica per i tanti amanti del primo lungometraggio, con la speranza che sia di nuovo lui -in un film o una serie- a ridare volto e corpo a un’icona dei fumetti come quella di Dredd.