Dario Argento su Suspiria di Luca Guadagnino: “non mi ha entusiasmato”

suspiria

Dario Argento commenta Suspiria di Guadagnino

Pochi giorni fa, alla trasmissione Un giorno da PecoraDario Argento, ha commentato il remake della sua pellicola Suspiria del 1977. La nuova versione diretta da Luca Guadagnino è un omaggio al cult originale e vede protagoniste Tilda Swinton e Dakota Johnson.
In merito all’operazione di Guadagnino il regista Dario Argento ha dichiarato:
“Ho visto la riedizione, il remake del mio film. Non mi ha entusiasmato, ha tradito un po’ lo spirito del film originale. C’è poca paura, non c’è musica, ci sono… La celebrazione del potere femminile era il tema del mio film, con protagoniste tutte femmine. Ma non esprimo un voto, non sono un professore. Ma il film non mi ha molto soddisfatto. …così così.”
Già dopo la presentazione del film alla Mostra del Cinema di Venezia 2018, Dario Argento aveva affermato:
“È un film diverso dal mio, fatto con uno spirito diverso, nello stile raffinato, elegante e ben fatto di Luca Guadagnino che resta uno dei migliori registi europei. Fa bei tavoli, belle tende, bei piatti, tutto molto bello… […] Il mio stile aveva una ferocia e una grinta che il remake non ha. L’horror è una questione interiore, dipende da quello che hai dentro.”
Ambientato nel 1977 a Berlino, Suspiria segue le vicende della ballerina americana Susy Benner (Johnson) che ha lasciato il suo Paese e la sua famiglia per seguire i suoi sogni e iscriversi alla prestigiosa scuola Tanz Akademie. Qui scopre che dietro i corsi e la compagnia di danza si celano misteri e riti occulti.

Potrebbero piacerti...

Shares