Red Notice: saltano le riprese italiane del film Netflix con Dwayne Johnson e Ryan Reynolds

0
89
Red Notice
L’Emergenza Coronavirus costringe Netflix a cancellare le riprese italiane di Red Notice
L’Emergenza Coronavirus continua a mettere in difficoltà tutte quelle produzioni cinematografiche d’oltreoceano che avevano in programma riprese sul territorio italiano.
Dopo i problemi riscontrati dalla crew di Mission: Impossible 7, ora è il turno di Red Notice, heist comedy targata Netflix con protagonisti Dwayne Johnson, Ryan Reynolds e Gal Gadot.
Scritto e diretto da Rawson Marshall Thurber (Skyscraper, Palle al Balzo – Dodgeball), il film prevede che i suoi personaggi si muovano sullo sfondo di varie location in giro per il mondo (Indonesia, Francia, Germania, Spagna, ecc) e, tra queste, erano incluse anche la città di Roma e alcune zone di collina nella regione Sardegna.
Proprio questi continui spostamenti della troupe, uniti all’alta paga delle tre star, avrebbero fatto salire il budget necessario per la realizzazione della pellicola a 160 milioni di dollari (superiore persino a quello di The Irishman e 6 Underground).
Non c’è dunque da stupirsi che Netflix, in co-produzione insieme alla Seven Bucks di Dwayne Johnson, abbia deciso di abbandonare ogni proposito di girare nel Bel Paese, una volta appurata la situazione d’emergenza provocata dalla propagazione del virus.
Red Notice è attualmente in fase di riprese presso gli studios di Atlanta, dov’è stata ricostruita la maggior parte dei set interni che vedremo nel film.
La trama ruota attorno a un agente dell’Interpol a caccia di uno dei trafficanti d’arte più ricercati al mondo.