Uncharted: Dan Trachtenberg lascia la regia del film con Tom Holland

Il cacciatore di tesori Nathan Drake, protagonista di Uncharted, e il suo mentore Sully

Come riportato in questi giorni da Deadline, il film tratto dall’amatissimo videogioco Uncharted continua a imbattersi in ostacoli lungo il suo cammino.
Nonostante la presenza, nei panni del protagonista, di Tom Holland (l’attuale interprete di Spider-Man) e l’entrata in produzione già fissato per l’inizio del 2020, il progetto fatica a trovare un regista.
Dan Trachtenberg, regista del sorprendente 10 Cloverfield Lane, ha infatti abbandonato il progetto, aggiungendosi alla già lunga fila di registi annunciati e che hanno lasciato Uncharted nelle prime fasi di produzione.
Da David O. Russel (The Fighter, American Hustle) che voleva sviluppare una storyline non gradita a Sony nel 2011 a Shawn Levy (Una Notte Al Museo) qualche mese fa, con il forfait di Trachtenberg sono cinque i registi che hanno inziato a lavorare al progetto senza arrivare a un risultato concreto.
La sceneggiatura di Uncharted, che sarà il titolo inaugurale della Playstation Productions, è firmata da Art Marcum, Matt Holloway e Rafe Judkins. La produzione è affidata a Charles Roven, Alex Gartner e ad Avi e Ari Arad.
Il film è tratto dall’omonima serie di videogiochi che ha venduto oltre 40 milioni di copie, ma si svolgerà prima delle vicende del gioco, mostrando un Nathan Drake (Tom Holland) ancora giovane.

Potrebbero piacerti...

Shares