Steven Spielberg: “Nel 2019 girerò Indiana Jones 5 in Inghilterra”

0
343
Steven Spielberg indiana jones 5
Steven Spielberg con Harrison Ford sul set di Indiana Jones E Il Tempio Maledetto
Steven Spielberg indiana jones 5
Steven Spielberg con Harrison Ford sul set di Indiana Jones E Il Tempio Maledetto
Premiato con il “Legend of our Lifetime Award” dalla prestigiosa rivista inglese Empire (che gli ha dedicato un numero speciale), Steven Spielberg nel discorso di ringraziamento ha rivelato anche dove e quando girerà il quinto capitolo di Indiana Jones.
Mi sento quasi a disagio nell’accettare un premio con la parola “Leggenda” nel nome. Non ho mai ricevuto un premio con la parola “Leggenda” dentro! Questo premio si chiama “Leggenda del nostro tempo”!
Guidando qui per ritirarlo ero tutto soddisfatto di me, pensando a cosa significhi quella parola. Poi ho visto questo cartellone, una pubblicità di McDonald’s per il nuovo Chicken Legend Sandwich… ho pensato “be’, è questione di punti di vista!”
Partendo coi ringraziamenti, Spielberg si è definito solo una piccola parte del “mito” costituito dai suoi film. Non ha infatti dimenticato di menzionare i suoi collaboratori storici:
Un premio come questo non può essere portato a casa e messo in un luogo solo per me, perché ho dei collaboratori strettissimi che sono stati con me per tutta la mia vita. Io merito solo una parte del riconoscimento che voi mi state tributando. Quindi vorrei condividere il premio con queste leggende…
Vorrei iniziare con il mio montatore da 42 anni, Michael Kahn. Il mio direttore della fotografia, Janusz Kaminski: 25 anni, ormai! La costumista Joanna Johnston, fin da Ritorno Al Futuro nel 1985.
I miei produttori e partner Kristie Macosko Krieger, Kathleen Kennedy e Frank Marshall, lo scenografo Rick Carter e il mio assistente alla regia Adam Somner, che era un tuttofare sul set de I Predatori Dell’Arca Perduta e ha poi fatto carriera.
E infine il compositore, il grande Maestro del cinema, John Williams.
Steven Spielberg e John Williams
Il regista ha poi parlato delle sue esperienze nel girare film in Inghilterra, da tutti i quattro Indiana Jones a L’Impero Del Sole, da Salvate Il Soldato Ryan a War Horse e Ready Player One, fino al prossimo capitolo dedicato alle avventure del famoso archeologo:
Vale sempre la pena del viaggio quando riesco a collaborare con questo profondo bacino di talento che esce dal Regno Unito: gli attori, le equipe, gli addetti… tutti quelli che mi hanno aiutato a fare i miei film qui e che continueranno a farlo quando tornerò nell’aprile del 2019 per girare il quinto film di Indiana Jones proprio qui!
Non è mancato un appello al pubblico, che lo ha reso negli anni una vera leggenda del cinema:
Una mia grande passione, che credo di condividere con tanti filmmaker presenti qui, è quella di realizzare film che nascono per essere visti sul grande schermo, nei cinema. Starsene seduti al buio in mezzo a degli sconosciuti, guardando tutti la stessa storia ridendo, urlando e magari piangendo insieme, è una magia che non accade nella comodità della propria casa con la stessa potenza di quando si va al cinema. E io spero che quei momenti e quelle situazioni non finiscano mai con una dissolvenza in nero!
Qui il video completo del discorso: