La Moglie di Frankenstein: Amy Pascal e John Krasinski potrebbero ‘ridare vita’ al remake

0
141
il cult La moglie di Frankenstein
il cult La moglie di Frankenstein
Dopo il fallimento del Dark Universe, che aveva come scopo il rifacimento dei classici horror targati Universal, lo studio ha interrotto il progetto del remake de La Moglie di Frankenstein .
La pellicola avrebbe dovuto vedere  Javier Bardem nella parte del mostro e Angelina Jolie nel ruolo della moglie. Nonostante fosse in fase di pre-produzione, il film  venne annullato in seguito alla deludente performance de La Mummia, decretando la prematura fine del franchise. Ad ogni modo nell’ anno passato alcune personalità di Hollywood si sono reinteressate al progetto.
Secondo fonti interne Amy Pascal, produttrice del franchise di Spider Man e nominata recentemente agli Oscar per aver prodotto Piccole Donne, insieme alla nuova rivelazione dell’ horror John Krasinski stanno considerando l’idea di ridare vita a La Moglie di Frankenstein.
Mentre era occupato con la lavorazione di A Quiet Place 2, Krasinski ha  ragionato su questo progetto, valutando anche altri classic monsters della Universal. Gli studios stanno convocando diversi registi per riportare i loro vecchi horror sul grande schermo, al di fuori dell’ormai defunto Dark Universe ma producendoli come film stand-alone.
La nuova politica della casa in ambito horror è di dare un ‘taglio più incisivo (ed economico) ai personaggi’. È con questo criterio che la Universal ha distribuito il remake de L’Uomo Invisibile, affidando la produzione ad una casa esperta nel brivido come Blumhouse. Il film, con Elisabeth Moss diretto da Leigh Whannel, vanta un budget di meno di 10 milioni di dollari.
Amy Pascal, insieme alla sua Pascal Pictures, ha deciso di trasferirsi alla Universal lo scorso Maggio, dopo 30 anni di permanenza alla Sony Pictures. La produttrice ha espresso interesse nel riavviare il progetto de La Moglie di Frankenstein, con l’idea di realizzarlo insieme al suo collaboratore  Sam Raimi. Il regista molto probabilmente sarà impegnato nelle riprese del sequel di Doctor Strange, che cominceranno a Maggio. Per lo script Pascal aveva pensato di affidare la stesura a David Koepp, lo stesso che avrebbe dovuto occuparsi della versione Dark Universe del film.
Resta da vedere se la Jolie sarà ancora coinvolta nel progetto, dopo che avrà terminato il suo lavoro in The Eternals. Quando ci fu lo scandalo Sony Leak, la Jolie venne descritta in toni dispregiativi dal produttore Scott Rudin in una mail inviata alla Pascal, quando quest’ultima era capo degli studios.
Finora non c’è nulla di ufficiale, ma pare che negli uffici della Universal le intenzioni di rianimare La Moglie di Frankestein siano serie.