Killers of the Flower Moon sarà il primo western di Martin Scorsese

0
9
western martin scorsese killers of the flower moon
Il regista Martin Scorsese
The Irishman è da considerarsi il testamento di Martin Scorsese? Scordatevelo. L’opera corale sugli ex-bravi ragazzi è stata solo la conclusione di un capitolo di un libro che ha ancora molte pagine bianche.
Il regista è tornato a parlare di The Killer of the Flower Moon, tratto dal romanzo di David Grann con Leonardo DiCaprio e Robert De Niro, e, in merito al progetto, ha dichiarato che per la prima volta nella sua carriera si cimenterà in un genere “nuovo”: il western.
Pensiamo che sarà un western“, racconta Scorsese.Sarà ambientanto nel 1921-1922 in Oklahoma. Ci saranno certamente i cowboy a cavallo e le macchine di quegli anni”. Il film tratterà soprattutto degli Osage, una tribù indiana a cui venne dato un territorio ostile ma che loro amarono perché gli venne detto che i bianchi non si sarebbero mai interessati. Poi lì scoprirono il petrolio e, per circa dieci anni, gli Osage divennero le persone più ricche del mondo, pro capite. Poi, come per lo Yukon e le regioni minerarie del Colorado, gli avvoltoi sbarcarono, arrivò l’uomo bianco, l’europeo, e tutto andò perduto. Lì, la malavita ebbe un tale controllo su tutto che era più probabile che finire in prigione per aver ucciso un cane che per aver ucciso un indiano“.
Continua Scorsese:È così interessante pensare alla mentalità che ci ha portato a questo. La storia della civiltà risale alla Mesopotamia. Gli ittiti vennero invasi da un altro popolo, scomparirono, e più tardi nei secoli si disse che furono assimilati o, meglio, assorbiti da altre popolazioni. È affascinante vedere questa mentalità che si riproduce in altre culture, attraverso due guerre mondiali. E che quindi è senza tempo, credo. Questo è il film che cercheremo di fare“.
Il libro di David Grann è incentrato sugli omicidi di Osage Nation, i cui membri della tribù dei nativi americani vennero sterminati dopo aver scoperto il petrolio nella loro riserva. Gli omicidi attirarono l’attenzione dell’allora neonata FBI.
Paramount Pictures è salita a bordo del progetto lo scorso giugno, riportando Scorsese sul set dopo il suo ultimo lavoro su The Irishman con Netflix. La produzione di Killers of the Flower Moon dovrebbe iniziare questa primavera, con una data di uscita fissata al 2021.
Fonte: Indiewire