BEN IS BACK, la recensione del film di Peter Hedges

0
113
Ben is Back recensione
Julia Roberts e Lucas Hedges in Ben is Back
Ben is Back recensione
Julia Roberts e Lucas Hedges in Ben is Back
Holly Burns (Julia Roberts) e la sua famiglia si stanno preparando per la celebrare la vigilia di Natale quando l’arrivo del figlio Ben (Lucas Hedges) sconvolge i loro piani. Ben ha, infatti, trascorso gli ultimi 77 giorni in riabilitazione ed è uscito dalla clinica solo per il giorno di Natale (con il permesso del suo sponsor) prima di riprendere il trattamento dopo le festività. La famiglia concede a Ben di restare solo se rimarrà sotto la loro stretta supervisione. All’inizio le cose sembrano funzionare, ma la presenza di Ben riapre vecchie ferite emotive di Holly, e di altre persone che sono state colpite dal suo passato da tossicodipendente.
Il nuovo progetto dello scrittore e regista Peter Hedges mostra come la dipendenza abbia un impatto sui diretti interessati e sulle persone che stanno vicino a loro.
Attraverso un mix di dramma e, in misura minore, di crime thriller, Ben is Back focalizza l’attenzione sulla tossicodipendenza di Ben e, in particolare, su due macro tematiche non egualmente efficaci.
Ben is Back recensione
Julia Roberts e Lucas Hedges in Ben is Back
La prima parte è più emotiva e dolorosa: la narrazione si basa sulla disfunzione familiare, sul vortice di emozioni che Ben suscita in Holly e nel resto della famiglia. Il lavoro di sceneggiatura di Hedges è sicuramente maggiore in questo segmento del film, poiché esplora i sentimenti complicati e spesso conflittuali che Holly sperimenta, così come la lotta stessa di Ben per essere veramente onesto con se stesso e gli effetti che le sue azioni continuano ad avere sul suo cari. Anche le esibizioni della Roberts e di Lucas Hedges sono più commoventi durante questa parte del film.
Il secondo atto volta pagina, ma subisce una battuta d’arresto. Qui la pellicola si trasforma in un thriller criminale a tutto tondo in cui Ben e Holly devono fare i conti con persone che emergono dal passato del ragazzo. Con il cambio di direzione, il film “perde” la possibilità di sviluppare concretamente le storie iniziate nella prima metà, come il conflitto all’interno della famiglia o il passato di Ben, in un modo veramente soddisfacente.
Ben is Back recensione
Julia Roberts e Lucas Hedges in Ben is Back
Hedges svolge comunque un lavoro discreto portando sullo schermo un’opera che si muove a ritmo costante  grazie a una regia concisa e lineare. Meno di successo, tuttavia, sono gli sforzi fatti nel tentativo di fondere al meglio le due anime del film, che appaiono troppo frammentate e inconsistenti.
In definitiva Ben is Back sembra essere più interessato a raccontare una storia personale piuttosto che ad analizzare, con uno sguardo lucido e ravvicinato, il problema della tossicodipendenza. Purtroppo il risultato non è pienamente convincente, nonostante siano encomiabili le ottime interpretazioni di Julia Roberts e Lucas Hedges.