Sandman: David Goyer aggiorna sulla produzione del film diretto da Joseph Gordon-Levitt

0
216

image

C’è grande trepidazione attorno al progetto di Sandman, trasposizione del magnifico fumetto di Neil Gaiman uscito fra il 1989 e il 1996 per la DC comics che narra le vicende di Sogno, un essere antropomorfo e pura personificazione dei sogni e delle storie.
La sua affascinante figura possiede diversi nomi tra i quali Morfeo, Oneiros, il plasmatore, il principe delle storie e altri ancora. Sogno è uno dei sette Eterni che incarnano e regolano ognuno un particolare aspetto dell’esistenza umana come la morte o la disperazione.
Dopo il debutto alla regia con Don Jon, non sarà facile la seconda prova dietro la macchina da presa per il funambolo di The Walk Joseph Gordon-Levitt (co-sceneggiatore della pellicola) che dovrà trasporre un’opera dalle tematiche così vaste e complesse ma con un esperto del calibro di David Goyer alla produzione le difficoltà saranno certamente inferiori.

image

Goyer è stato intervistato da Collider per presentare l’ultima stagione di Da Vinci’s Demons e ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sul progetto:
«Stiamo per presentare una nuova bozza del progetto. Tutte le proprietà Vertigo sono state consegnate alla New Line diversi mesi fa. C’è stata la decisione delle alte sfere di dividere le proprietà, così la New Line si occupa della Vertigo, mentre la Warner dei progetti DC. Così, siamo solo agli inizi di una fase di ri-scrittura ad opera di un grande sceneggiatore che i fan del vostro sito (Collider) saranno felici di sapere a bordo del progetto, ma per ora non posso rivelare il suo nome».
Il produttore ha poi continuato:
«Penso che le proprietà Vertigo siano più eccentriche e meno squadrate dei film sui supereroi che vediamo ultimamente al cinema. Ma capisco la decisione, perché non abbiamo bisogno di lottare per la data d’uscita con le proprietà Vertigo, cosa che con la Warner saremmo invece stati costretti a fare. Sono fiducioso sul fatto che il film entrerà in produzione il prossimo anno».
Il desiderio di realizzare un’opera fedele al fumetto è forte e non possiamo che attendere nuovi ulteriori sviluppi. Vi terremo informati!