Milano PhotoWeek: i grandi fotografi nei documentari di Wanted Cinema a BASE Milano

0
78
Garry Winogrand: All Things Are Photographable”
Garry Winogrand: All Things Are Photographable”
Milano PhotoWeek
“Monk with a Camera”

Al ‘Milano PhotoWeek’ i documentari sui grandi fotografi internazionali con una rassegna a cura di Wanted Cinema
Tra gli eventi speciali la proiezione in anteprima dei documentari “Monk with a Camera” e “Garry Winogrand: All Things Are Photographable”

Shot. Grandi fotografi sul grande schermo” è la rassegna di cinema dedicata alla vita dei più importanti fotografi internazionali che si terrà dal 5 al 10 giugno a BASE Milano e Wanted Clan all’interno del programma di Milano PhotoWeek. La rassegna a cura di Wanted Cinema è stata organizzata in collaborazione e nell’ambito di Milano PhotoWeek a Base Milano (via Bergognone) e al Wanted Clan (in via Vannucci). Il programma omaggia alcuni tra i più grandi e conosciuti fotografi della storia. Un vero e proprio viaggio tra le molte sfaccettature che quest’arte offre: dal reportage ai ritratti, all’analisi socio culturale contemporanea ai nuovi mezzi di comunicazione.
BASE Milano (in via Bergognone) –  5 e 10 giugno con due anteprime
A Base la rassegna proporrà due anteprime. Il 5 giugno, alle ore 21.30, l’anteprima nazionale del documentario “Monk with a Camera” di Guido Santi e Tina Mascara, biografia del fotografo Nicholas Vreeland che ha lasciato i privilegi di una vita di successo per diventare un monaco buddista tibetano. Inviato dal Dalai Lama ad aprire e dirigere il Rato Monastery in India, è tornato alla fotografia per raccogliere fondi e costruire il monastero. Il 10 giugno alle ore 18, si terrà invece l’anteprima internazionale del documentario “Garry Winogrand: All Things Are Photographable” di Sasha Waters Freyer, il racconto della vita e del lavoro di Garry Winogrand, ritenuto uno dei più grandi narratori dell’America per immagini grazie ai suoi scatti raccolti in oltre trent’anni di carriera.
Garry Winogrand: All Things Are Photographable”
“Garry Winogrand: All Things Are Photographable”
Wanted Clan, via Vannucci 13
Allo spazio Wanted Clan dal 4 al 10 giugno si terrà una vera e propria maratona cinematografica – in collaborazione con Feltrinelli Real Cinema – di documentari dedicata ai grandi fotografi con la proiezione di 6 documentari. Ad inaugurare il ciclo di proiezioni il 4 giugno Tim Hetherington – Dalla linea del fronte” di Sebastian Junger, il documentario tributo a Hetherington, fotografo di guerra morto in Libia nel 2011, che ha rischiato la vita in moltissime occasioni pur di scattare una fotografia, forte della sua passione per la verità. In replica il 6 giugno “Monk with a Camera” di Guido Santi e Tina Mascara. In programma il 7 giugno “Alla ricerca di Vivian Maier” di John Maloof e Charlie Siskel, viaggio alla scoperta di un’artista, la cui grandezza è stata riconosciuta solo postuma. L’8 giugno vedrà la proiezione di “Mapplethorpe – Look at the Pictures” di Fenton Bailey e Randy Barbato che ha scandalizzato la fotografia con i suoi ritratti patinati, estremi e trasgressivi. Sabato 9 giugno il doc “Robert Frank – Don’t Blink” di Laura Israel su uno dei più innovativi fotografi del mondo e, a chiude la rassegna, “Garry Winogrand: All Things Are Photographable” di Sasha Waters Freyer domenica 10 giugno.
Tutte le proiezioni al Wanted Clan si terranno alle ore 21.30.
Fonte e foto: ufficio stampa