Le vie del cinema 2022: i film di Venezia, Locarno e Cannes a Milano dal 22 al 30 settembre

0
100

I film di Venezia, Locarno e Cannes arrivano a Milano a Le vie del cinema 2022 

Torna a Milano dal 22 al 30 settembre “Le vie del cinema 2022”, la manifestazione dedicata ai grandi festival internazionali promossa da AGIS Lombarda in collaborazione con Fondazione La Biennale di Venezia e le sale cinematografiche del capoluogo meneghino.

Nove giorni all’insegna del cinema d’autore con ospiti internazionali, approfondimenti con giornalisti e critici, quindici sale coinvolte e una selezione di ventinove film, in anteprima e in lingua originale sottotitolata, dalla 79. Mostra di Venezia, dal 75° Locarno Film Festival e dal 75° Festival di Cannes.

Tra i titoli in programma, il Leone d’Oro ALL THE BEAUTY AND THE BLOODSHED di Laura Poitras, il Leone d’Argento – Gran premio della giuria e Leone del futuro – Premio Venezia opera prima Luigi de Laurentiis SAINT OMER di Alice Diop, il Premio speciale della giuria NO BEARS di Jafar Panahi e la Coppa Volpi miglior attrice a Cate Blanchett TÁR di Todd Field.

Da Locarno il Pardo d’Oro REGRA 34 di Julia Murat, da Cannes Premi per il miglior attore e la miglior attrice LE BUONE STELLE – BROKER di Hirokazu Kore-Eda e HOLY SPIDER di Ali Abbasi.

Sono invece sei i film della sezione Orizzonti, tra i quali il Premio speciale della giuria Orizzonti BREAD AND SALT di Damian Kocur, e tre le proposte delle Giornate degli Autori con il Premio Label Europa Cinemas DIRTY, DIFFICULT, DANGEROUS di Wissam Charaf.

Chiude il programma la vetrina sugli altri festival internazionali con cinque opere da Locarno e due da Cannes. Da Locarno il Pardo d’Oro REGRA 34 di Julia Murat e il Premio della giuria GIGI LA LEGGE di Alessandro Comodin, da Cannes Premi per il miglior attore e la miglior attrice LE BUONE STELLE – BROKER di Hirokazu Kore-Eda e HOLY SPIDER di Ali Abbasi.

A inaugurare la rassegna, lunedì 19 settembre alle 18.00 presso la Sala Meili del Centro Svizzero di Milano in via Palestro 2, l’ormai storico appuntamento con Paolo Mereghetti e Bruno Fornara insieme a Daniela Persico. Un incontro sempre molto atteso e partecipato, ricco di aneddoti e spunti critici utili a districarsi tra le tante proposte della manifestazione.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti con prenotazione obbligatoria al numero 0267397836, da mercoledì 14 a venerdì 16 settembre, dalle ore 14.00 alle ore 17.00.

Per meglio organizzare il proprio percorso di visione gli spettatori potranno acquistare le cinecard da 6 e 12 ingressi (al costo di 36 e 48 euro), in prevendita su lombardiaspettacolo.com dalle ore 14.00 di venerdì 16 settembre, oppure i singoli biglietti (8,50 euro) disponibili sempre su lombardiaspettacolo.com dalle ore 14.00 di martedì 20.

Le vie del cinema aderisce a Cinema in festa, l’iniziativa promossa da ANICA, ANEC, Fondazione David di Donatello, in collaborazione con il Ministero della Cultura che coinvolge oltre duemila schermi su tutto il territorio italiano permettendo al pubblico di accedere alle sale, dal 18 al 22 settembre, a soli 3,50 euro.

Per la sola giornata di giovedì 22 settembre, gli spettatori potranno sia utilizzare la cinecard online che acquistare i singoli biglietti a tariffa agevolata, online e alle casse dei cinema.

Come sottolinea il Presidente dell’ANEC lombarda – Associazione degli esercenti cinema, Tomaso Quilleri, «le vie del cinema si conferma uno degli appuntamenti più attesi dal pubblico delle sale milanesi. Una manifestazione che da oltre quarant’anni offre alla città di Milano i film dai festival internazionali in anteprima assoluta e che ha accompagnato gli spettatori anche in questi ultimi difficili anni. Come associazione degli esercenti cinematografici, insieme alle 15 sale che ospitano le vie del cinema, siamo convinti che simili iniziative possano contribuire in maniera significativa a rinsaldare il legame con gli spettatori, esigenza ancora più urgente ora che, nonostante le limitazioni imposte dalla pandemia siano venute meno, il pubblico fatica a frequentare i luoghi di spettacolo. le vie del cinema partecipa dunque ad un processo di valorizzazione della sala cinematograficacome esperienza unica di visione e condivisione, favorendo così la riattivazione del tessuto sociale e culturale del territorio».

Fonte e cover: ufficio stampa