Jennifer Lawrence amante di Fidel Castro nel film Marita

0
336
Jennifer Lawrence a Gratz nel 2014 - By Kurt Kulac
By Kurt Kulac (Own work) [CC BY-SA 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], via Wikimedia Commons
Jennifer Lawrence a Gratz nel 2014 – By Kurt Kulac
Jennifer Lawrence, la talentuosa attrice che a soli 25 anni si è portata a casa la 4 nomination agli Oscar® (per la sua interpretazione in Joy di David O. Russell), torna agli onori della cronaca dopo aver accettato di calarsi nei panni di Marita Lorenz, l’amante di Fidel Castro.
La pellicola di Sony Pictures sarà scritta da Eric Warren Singer, già co-sceneggiatore dello splendido American Hustle.
La storia della signora Lorenz è migliore di una fiction. Di origini tedesche, nel 1959, in piena la rivoluzione castrista, a soli 19 anni, avrebbe intrattenuto una relazione con il leader cubano, sarebbe rimasta incinta e in seguito ad un aborto sarebbe scappata dall’isola andando negli Stati Uniti dove l’FBI l’avrebbe assoldata per uccider il Leader Màximo, cosa che sappiamo non essere avvenuta. La donna che vive e risiede nel Maryland, ha scritto ben due memorie sulla sua avventurosa esistenza che, a suo dire, la vide coinvolta in un affair con un altro dittatore (questa volta Venezuelano) e nella morte di JFK.
Tra le possibili location in cui ambientare il film, in prima linea ci sarebbe proprio la candidatura della setta isola caraibica, stante la caduta dell’embargo di pochi mesi fa e tra i produttori figura la stessa attrice americana.
Vi terremo aggiornati.
La notizia è stata pubblicata in esclusiva dal sito americano Hollywoodreporter.com