Tutto in una notte, la web serie di Giada Cameriere

tutto in una notte

I protagonisti di Tutto in una notte

“Tutto in una notte” è una web serie del 2019 di soli 5 episodi, della brevissima durata di 2-3 minuti ciascuno. La regia è della promettente attrice emiliana Giada Cameriere, anche protagonista della web serie (nei panni della lucciola Adele), insieme a Francesco Preci, nel ruolo del poliziotto Marco Baraldi. Cominciamo subito dagli attori, la cosa migliore di “Tutto in una notte” (complimenti a chi ha scelto il titolo, che cita ed evoca il film di John Landis): Preci e Cameriere tengono in piedi alla grande, con la loro bravura ed immedesimazione, tutta la web serie.
Giada Cameriere interpreta in modo accattivante il ruolo della classica “prostituta dal cuore d’oro”, figura fin troppo abusata nei decenni dagli sceneggiatori (vedi “Pretty Woman”, e decine di altre pellicole). L’attrice dà però al suo personaggio, non particolarmente originale, un tocco di realismo e di irresistibile follia che lo distacca dalla “noiosa routine” di ciò che lo spettatore più smaliziato già immagina e prevede dallo sviluppo della storia. Preci, anche lui bravissimo, impeccabile nella sua parte, assomiglia vagamente al personaggio cult dell’Ispettore Coliandro, interpretato da Giampaolo Morelli, per il modo di fare un po’ imbranato e impacciato. Il personaggio di Baraldi è più malinconico, più realistico. In una parola, più “sfigato”.
La “chimica” tra i due attori è davvero notevole, e sorregge da sola tutta la web serie, che pecca, va detto, di una sceneggiatura un po’ troppo “basilare” e scontata. La prima puntata è la migliore: fuori è notte, inquadratura fissa dal cruscotto che immortala i due buffi personaggi, scambio di dialoghi di ottima fattura, volti e mimica perfetti. Difficile non empatizzare con Marco e Adele. Le altre puntate sono più votate all’azione e allo sviluppo della trama, ma sono meno incisive. Il pilot invece è un vero gioiellino, che ricorda, con le dovute proporzioni, il bellissimo film del 1991 “Taxisti di notte” di Jim Jarmusch.
“Tutto in una notte”, riassumendo, è una buona web serie “low budget” con due giovani attori che promettono molto bene per il futuro. Sarebbe stato bello per lo spettatore avere a disposizione un numero maggiore di puntate per conoscere meglio i due personaggi. Speriamo quindi ci sia una seconda stagione, per così dire, di “Tutto in una notte”.

Potrebbero piacerti...

Shares