Rick Moranis spiega perché ha rifiutato di recitare nel reboot di Ghostbusters!

0
2808

Rick Moranis4

Non esiste 30nne che non conosca Rick Moranis, protagonista di alcune delle più celebri commedie degli anni 80/90 come (ovviamente) Ghostbusters, il divertente musical La Piccola Bottega degli Orrori, la parodia di Star Wars diretta da Mel Brooks Balle Spaziali, dove interpretava il personaggio più divertente fra tutti, Lord Casco.
Ha fatto ridere un’intera generazione per poi piano piano sparire dalle scene, dopo aver recitato ne I Flinstones accanto a John Goodman, in concomitanza con la terribile malattia della moglie e alla successiva perdita; decise così di ritirarsi per dedicare il suo tempo ai figli, un gesto che nel mondo egoistico di Hollywood sembra impossibile da farsi e che è umanamente incalcolabile.

rick moranis3

Con il reboot di Paul Feig e il ritorno di gran parte del cast originale in molti si sono chiesti perché abbia rifiutato di tornare sul set insieme ai suoi vecchi amici; ecco cosa ha dichiarato alla stampa:
Mi sono preso una pausa che è diventata più lunga del previsto. Ma mi piacerebbe fare qualcosa di interessante. Di tanto in tanto mi chiamano ancora per un ruolo televisivo e non appena ne arriverà uno che risvegli il mio interesse, probabilmente lo farò. Non è stata una decisione vera e propria. Cominciò tutto in un periodo in cui ero molto occupato, con un film a cui rinunciai perché si girava fuori città mentre iniziava l’anno scolastico. Ma sono stato abbastanza fortunato da poter guadagnare scrivendo e facendo doppiaggio a Manhattan.
Su Ghostbusters ha un pensiero più che condivisibile, visto il caso di Ernie Hudson che fino a quando non è stato scritturato intasava la rete di post ‘demolitori’ contro il reboot:
Non mi interessava. Gli auguro ogni bene, spero che sarà fantastico. Ma per me non ha alcun senso. Perché dovrei fare solo un giorno di riprese su qualcosa che ho fatto 30 anni fa?.

Rick Moranis John Candy

A 62 anni non possiamo che sperare in un suo ritorno sulle scene e se non dovesse mai accadere auguriamo il tutto meglio ad un uomo che sul grande schermo è sembrato piccolo nella sua statura ma che, in realtà si è dimostrato un gigante senza eguali.