Piuma: il trailer finale del film di Roan Johnson

0
142
Blu Yoshimi Di Martino e Luigi Fedele in Piuma
Blu Yoshimi Di Martino e Luigi Fedele in Piuma
Blu Yoshimi Di Martino e Luigi Fedele in Piuma
Blu Yoshimi Di Martino e Luigi Fedele in Piuma
Lucky Red ha diffuso in rete il trailer finale di Piuma, la nuova commedia di Roan Johnson (I primi della lista, Fino a qui tutto bene) presentata in concorso alla 73. Mostra del Cinema di Venezia (qui la nostra recensione) e in uscita il 20 ottobre.
Prodotta da Sky Cinema in collaborazione con Palomar, la pellicola racconta i nove mesi che separano i due giovani protagonisti, Ferro e Cate (interpretati da Luigi Fedele e Blu Yoshimi Di Martino), dalla nascita della loro figlia. Un periodo tempestoso di grande cambiamento e crescita, sia per loro sia per le rispettive famiglie.
Ecco il trailer:

A seguire la sinossi del film:
Quando arrivano le difficoltà, il Samurai se ne rallegra. Forse è perché è scemo, direbbe Cate. No, risponderebbe Ferro: è che quando l’acqua sale, la barca fa altrettanto.
 E per Ferro e Cate saranno i nove mesi più burrascosi delle loro vite, anche se loro non hanno ancora capito la tempesta che sta arrivando: alla bambina ci penseranno quando nasce. E poi comunque devono preparare la maturità insieme al Patema e agli altri amici, il viaggio in Spagna e Marocco, vogliono pensare all’estate più lunga della loro vita, alla casa dove stare insieme, ai loro sogni di diciottenni.
 E a non essere pronti non sono solo Ferro e Cate ma anche i loro genitori: quelli di Ferro che prima li aiutano e poi vanno in crisi sfiorando il divorzio; quelli di Cate, più assenti e in difficoltà di lei. Tutti alle prese, loro malgrado, con un nipote e una responsabilità in arrivo con quindici anni di anticipo.
 Insomma, di solito ci si mette trenta o quarant’anni per essere pronti a diventare genitori, Ferro e Cate hanno solo nove mesi. E purtroppo un figlio non ti aspetta. Tu puoi essere pronto o meno ma lui arriverà. Ma, se rimani leggero come una piuma e con il cuore dalla parte giusta, allora forse ce la puoi fare.