Il Principe Cerca Figlio: il trailer italiano del sequel con Eddie Murphy

0
143

Eddie Murphy e Arsenio Hall tornano in America nel trailer italiano di “Il Principe Cerca Moglie”, il classico di John Landis del 1988

La coppia Eddie Murphy e Arsenio Hall è pronta a tornare sugli schermi nei ruoli di Akeem e Semmi ne Il Principe Cerca Figlio (Coming 2 America), diretto da Craig Brewer, che ha lavorato con Murphy nel recente Dolomite Is My Name, su una sceneggiatura a cura di Kenya Barris.

Il film sarà disponibile a partire dal 22 marzo su Amazon Prime Video.

Il sequel è stato girato principalmente in Georgia nel 2019, nel periodo in cui lo stato sudorientale degli Stati Uniti era nel vortice delle critiche sulla nuova legge che vietava l’aborto qualora fosse stato rilevato il “battito cardiaco” del feto: il cosiddetto heartbeat bill. A luglio 2020 un giudice federale ha dichiarato la legge anticostituzionale, in quanto il battito è rilevabile già dalla sesta settimana di gravidanza, momento in cui molte donne neanche sanno di essere in attesa.

Il classico diretto da John Landis, con protagonista Eddie Murphy, narrava la venuta in America del principe del fittizio regno di Zamunda, Akeem. Il giovane, accompagnato in incognito dal servitore e amico Semmi (Arsenio Hall), si metteva alla ricerca di una donna che lo amasse per quello che era, andando contro al matrimonio combinato voluto dal padre, il re Joffy Joffer (James Earl Jones).

LA SINOSSI UFFICIALE

Coming 2 America – Il Principe cerca Figlio è il sequel del cult-movie “Il Principe cerca Moglie”, uscito nel 1988. Eddie Murphy, nel ruolo di Akeem, è costretto a partire dopo che suo figlio è fuggito a New York, per fare ritorno nel Queens, il quartiere della Grande Mela dove tutto ebbe inizio. La sua missione? Rintracciare il giovane principe ereditario e riportarlo a casa, aiutato dal suo fidato consigliere Semmi, Arsenio Hall. Segui la sua nuova avventura a partire dal 22 marzo su Prime Video.

IL POSTER UFFICIALE

il principe cerca figlio eddie murphy

Fonte: YouTube