Nascono le “I Wonder Stories” e aprono con Manifesto

0
70
i wonder stories manifesto
Cate Blanchett in un'immagine di Manifesto

i wonder stories

ARTE, DANZA, MUSICA E DESIGN IN UN MONDO CHE CAMBIA

Un appuntamento mensile con le storie più rivelatrici e i documentari 
più straordinari per aprire un nuovo sguardo sulla realtà che ci circonda.

Ad aprire le I Wonder Stories il film Manifesto con Cate Blanchett in tredici ruoli diversi
dal 23 ottobre al cinema.

i wonder stories manifesto
Cate Blanchett in un’immagine di Manifesto
Il mondo è in continua e rapida evoluzione. Uno specchio eccezionale di questo mutamento è offerto dalla creatività in tutte le sue forme: arte, pittura, danza, musica, teatro, design… Scoprendo il mutare di queste espressioni del sentire umano, possiamo arrivare a capire meglio la contemporaneità.
Proprio con questo obiettivo nascono le I Wonder Stories, un appuntamento mensile per poter vedere su grande schermo i documentari più straordinari e le storie più rivelatrici, una serie di uscite a evento di due o tre giorni (lunedì, martedì e mercoledì) costruite su misura con un approccio totalmente innovativo, in cui il film del mese è impreziosito e accompagnato da contenuti speciali che la arricchiscono.
Questo nuovo format, realizzato da I Wonder Pictures in collaborazione con Unipol Biografilm Collection, sarà possibile grazie alla partnership con importanti realtà, che oltre a svolgere un lavoro sinergico di comunicazione del progetto si attiveranno per la produzione di contenuti speciali, con il fine condiviso di far conoscere al grande pubblico contenuti di alta qualità, capaci di affinare il nostro sguardo sul mondo.
Rai Radio2, che da sempre sostiene e promuove progetti culturali selezionati tra i più eclettici e interessanti del panorama italiano e internazionale, è media-partner di I Wonder Stories. Un supporto che si declina nella promozione delle stories attraverso i programmi targati Radio2 che più si avvicinano alle tematiche trattate dai film, ma non solo. Ogni proiezione, infatti, verrà preceduta da alcuni “inviti alla visione”, brevi video-incontri realizzati con i conduttori della rete, che inviteranno il pubblico, in modo sempre sorprendente, ad entrare nel mood della proposta cinematografica. “Video-aperitivi d’autore”, prima di gustarsi le proiezioni del giorno.
Il progetto vivrà inoltre al di fuori della sala cinematografica grazie alla collaborazione con Sky Arte HD, che con il suo palinsesto e la sua continua proposta di contenuti di qualità è il luogo televisivo ideale dove il pubblico può incontrare o riscoprire le I Wonder Stories.
Inoltre, nei mesi di novembre e dicembre 2017 Sky Arte HD proporrà un palinsesto speciale dedicato alle I Wonder Stories, un appuntamento settimanale ogni venerdì con il meglio dei documentari targati I Wonder Pictures, altri sette titoli che si aggiungono a quelli della programmazione cinematografica, dal premio Oscar® Sugar Man all’emozionante Yo-Yo Ma e i musicisti della via della seta, dal docu-thriller italiano in salsa tarantiniana SmoKings all’inquietante reportage sulla guerra alla droga negli Stati Uniti 25% – I segreti della guerra alla droga.
Successivamente all’uscita a evento nei cinema, le I Wonder Stories nel corso della prossima stagione arricchiranno anche la programmazione di Sky Arte HD.
«Quella con I Wonder Pictures», commenta Roberto Pisoni, direttore di Sky Arte HD, «è una collaborazione virtuosa – partita fin dagli esordi di Sky Arte – di cui siamo particolarmente orgogliosi perché ha consentito di portare in Italia, al cinema e in televisione grandi storie e il meglio della documentaristica internazionale, da sempre interesse del Canale. I Wonder Stories è la giusta prosecuzione, ancora più strutturata, di questo cammino comune.»
Tra i partner del progetto si segnala poi Archilovers, il social network per gli architetti e i designer: l’universo dell’architettura è sfondo e cornice naturale di quello delle storie e proprio l’architettura e il design sono due tra le forme della creatività umana che meglio offrono quello sguardo speciale sulla contemporaneità che è obiettivo delle I Wonder Stories.
Il progetto I Wonder Stories è realizzato in collaborazione con Biografilm Festival – International Celebration of Lives, Regione Emilia-Romagna, Unipol Gruppo Finanziario e FICO Eataly World.
Fonte: Ufficio Stampa