Disney rilancia su Fox per battere la concorrenza di Comcast

0
1910
disney fox comcast
disney fox comcast
Disney rilancia su Fox per battere Comcast
È una sfida complessa quella che si sta giocando in questi giorni sul fronte finanziario dell’entertainment.
Non si tratta solo di una major (Disney) che ingloba un’altro marchio di grandissima importanza nell’audiovisivo (Fox). È qualcosa di più, che riguarda l’incontro e lo scontro tra i colossi della nostra epoca. È una partita all’ingrosso, in cui i giocatori devono acquisire massa, valore sul mercato, per non venire mangiate dal pesce più grande. Nello specifico questo mostro divoratore, che da anni getta scompiglio nel mondo dei contenuti di intrattenimento, è rappresentato dalle grandi telco. Le agenzie di telecomunicazioni sono, da anni, le infrastrutture su cui si basano molti dei moderni servizi digitali. Si pensi, in particolare, al mercato degli Over The Top (OTT) come Netflix, per dirne una, che sfruttano infrastrutture già esistenti per offrire i propri servizi. 
Comcast ha di recente messo sul piatto per l’acquisizione di Fox circa 65 miliardi di dollari, una cifra pronta a fare saltare l’accordo tra Disney. La mossa del colosso va in parte a rispondere al via libera al consolidamento tra AT&T e Warner (un altro colosso telco che incontra un importante gruppo editoriale).
Questo ha portato a una guerra al rialzo: Disney ha alzato l’offerta alla cifra di 71,3 miliardi di dollari. 
Ricordiamo che l’operazione si inserisce in una strategia di rafforzamento della Casa di Topolino che, di recente, ha dichiarato di volere intraprendere nuove direzioni di business totalmente indipendenti da player terzi.
Staremo a vedere come si evolverà la situazione anche se le recenti dichiarazioni di Murdoch lasciano ben sperare per la Disney: “siamo sicuri che la combinazione degli asset, dei brand e dei franchise di 21st Century Fox e quelli di Disney creerà una tra le società più grandi e innovative al mondo
Fonte: Deadline