Venezia 73: Emanuel Caserio riceve il Premio Kinéo Giovani Rivelazioni

0
332
Emanuel Caserio - Foto di Cosimo Bucolieri
Emanuel Caserio - Foto di Cosimo Bucolieri
Emanuel Caserio - Foto di Cosimo Bucolieri
Emanuel Caserio – Foto di Cosimo Bucolieri
In occasione della 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica del Cinema di Venezia, è stato consegnato a Emanuel Caserio il Premio Kinéo 2016 Giovani Rivelazioni.
Promessa del cinema e dello spettacolo, l’attore nato a Latina nel 1990, ha da poco concluso le riprese di In arte Nino, film per la televisione che andrà in onda su Rai Uno, nel quale veste i panni di Cesare, l’amico cinico di Nino Manfredi (Elio Germano).
Emanuel si diploma al Centro Sperimentale Nazionale di Cinematografia e prosegue il suo cammino di formazione nel mondo della spettacolo, trasferendosi in Cina dove vive un’importante esperienza presso lo Shanghai Theatre Academy – Municipal Experimental Drama School ed entra in contatto con un metodo differente da quello europeo, molto più disciplinato e rigoroso.
Dopo aver partecipato a numerosi cortometraggi, nel 2013 ricopre il primo ruolo da protagonista nella pellicola È la mia prima volta diretta da Claudio Serughetti. È l’anno della svolta: il giovane attore riceve il premio come Migliore Interprete al Roma Fiction Fest Web “per aver interpretato con grande intensità un ruolo complesso” nella web series Roles di Ludovico Di Martino.
A distanza di dodici mesi valica i confini francesi partecipando al Festival di Cannes con il lungometraggio I Ponti di Sarajevo – L’avamposto di Leonardo Di Costanzo. Successivamente lavora al fianco di Edoardo Leo, Claudio Amendola, Luca Argentero e Riccardo Scamarcio nel docu 25 aprile, lettere dei partigiani condannati a morte di Pasquale Pozzessere.
Il suo talento non è passato inosservato e non a caso nel 2016 il regista Fausto Brizzi lo scrittura per la parte dell’amante di Sabrina Ferilli in Forever Young.
Da attore di giorno, a cameriere di sera, Emanuel Caserio, nonostante la recente popolarità, è rimasto il ragazzo di sempre con grande umiltà e determinazione.
Proprio in questi giorni è impegnato sul set de L’Amore Rubato di Irish Braschi, film tratto dal romanzo di Dacia Maraini che arriverà al cinema da novembre in concomitanza con la giornata internazionale contro la violenza sulle donne istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Emanuel reciterà accanto ad artisti noti del grande schermo tra cui Elena Sofia Ricci, Alessandro Preziosi, Gabriella Pession e Chiara Mastalli.
Fonte e foto: Ufficio Stampa