IL BELLO, IL BRUTTO, IL CATTIVO: i film al cinema il 12 dicembre

0
84

BBC film in uscita al cinema

I FILM IN USCITA AL CINEMA IL 12 DICEMBRE

Come ogni settimana, torna l’appuntamento con “Il Bello, Il Brutto, Il Cattivo”, la rubrica dinamica e veloce per guidarvi alla scoperta dei film più significativi e delle novità cinematografiche del momento.
IL PRIMO NATALE
di Salvatore Ficarra e Valentino Picone con Salvatore Ficarra, Valentino Picone, Massimo Popolizio
(commedia)
Sinossi ufficiale: prodotto da Attilio De Razza, scritto dagli stessi Salvo Ficarra e Valentino Picone con Nicola Guaglianone e Fabrizio Testini, “Il primo Natale” è il settimo film degli attori e registi palermitani che racconta la storia di Salvo e Valentino, un ladro e un prete, che si ritroveranno a fare un viaggio nel tempo, fino all’Anno Zero. In questo viaggio, avranno a che fare con tanti personaggi, tra cui un inedito Erode interpretato da Massimo Popolizio.

CHE FINE HA FATTO BERNADETTE?
di Richard Linklater con Cate Blanchett, Billy Crudup, Kristen Wiig, Emma Nelson, James Urbaniak, Judy Greer, Troian Avery Bellisario, Laurence Fishburne, Zoe Chao
(commedia, drammatico)
Sinossi ufficiale: Bernadette Fox (Cate Blanchett), un’architetto spumeggiante con un viso splendido nascosto dietro occhialoni da diva, sparisce all’improvviso poco prima di partire per un viaggio in Antartide con la sua famiglia. Spetterà al marito e alla figlia Bee ricostruire con acume e pazienza la scia di mail, fatture, articoli di giornale e circolari scolastiche che la madre si è lasciata alle spalle, fino a svelare il clamoroso segreto che Bernadette nasconde da vent’anni.

BLACK CHRISTMAS
di Sophia Takal con Cary Elwes, Imogen Poots, Brittany O’Grady, Lily Donoghue, Ben Black, Simon Mead, Caleb Eberhardt, Aleyse Shannon, Lucy Currey, Madeleine Adams
(horror)
Sinossi ufficiale: Black Christmas è il nuovo sorprendente thriller con Imogen Poots, prodotto da Blumhouse.

NANCY
di Christina Choe con Andrea Riseborough, Steve Buscemi, Ann Dowd, John Leguizamo, J. Smith-Cameron
(thriller, drammatico)
Sinossi ufficiale: Nancy (Andrea Riseborough), una ragazza sola e dalla vita difficile, si presenta alla porta di Leo (Steve Buscemi) ed Ellen (J. Cameron-Smith) annunciando di essere la figlia che la coppia credeva scomparsa da trent’anni. Mentre la madre sperimenta la gioia di aver ritrovato la sua bambina, il padre diffidente teme che possa trattarsi di un pericoloso raggiro. Ma qual è la verità e cosa conta davvero?

I GOONIES (al cinema in 4K dal 9 all’11 dicembre)
di Richard Donner conSean Astin, Josh Brolin, Jeff Cohen, Corey Feldman, Kerry Green, Martha Plimpton, Jonathan Ke Quan, John Matuszak, Robert Davi, Joe Pantoliano, Anne Ramsey, Lupe Ontiveros, Mary Ellen Trainor, Keith Walker, Curtis Hanson, Steve Antin, Paul Tuerpe, Charles McDaniel, Elaine Cohen McMahon, Richard Donner
(avventura, fantasy)
Sinossi ufficiale: frutto dell’immaginazione di Steven Spielberg, I GOONIES racconta di una banda di piccoli eroi lanciata in un’avventurosa ricerca ricca di imprevisti che superano la più fervida immaginazione. Seguendo una misteriosa mappa del tesoro fino a giungere in uno spettacolare regno sotterraneo pieno di passaggi tortuosi, trappole esplosive e vecchie navi pirata colme di dobloni d’oro, i ragazzi cercano di sfuggire a una famiglia di goffi e cattivi soggetti e a un mostro gentile con una faccia tale da far intenerire solo sua madre.

SANTA SUBITO
di Alessandro Piva
(documentario)
Sinossi ufficiale: Santa Scorese, giovane attivista cattolica della provincia di Bari, per anni subisce le morbose attenzioni di uno sconosciuto molestatore, ma non mette mai in discussione la sua vocazione all’aiuto del prossimo e il suo percorso spirituale. La sera del 15 marzo 1991, al rientro a casa Santa viene accoltellata a morte dal suo persecutore, davanti agli occhi impotenti dei genitori e di una società all’epoca impreparata ad affrontare i reati di genere e lo stalking. Aveva ventitré anni.

DIO È DONNA E SI CHIAMA PETRUNYA
di Teona Strugar Mitevska con Zorica Nusheva, Labina Mitevska, Stefan Vujisic, Suad Begovski, Simeon Moni Damevski, Violeta Sapkovska
(drammatico)
Sinossi ufficiale: film rivelazione dell’ultimo Festival di Berlino, Dio è donna e si chiama Petrunya è stato presentato in anteprima italiana al Torino Film Festival. Capace di unire impegno e ironia in una storia al femminile dalla forza dirompente, Dio è donna e si chiama Petrunya è un grido di libertà contro ogni pregiudizio, già accolto con entusiasmo da pubblico e critica a Berlino e destinato a diventare un caso anche in Italia. Disillusa dalla vita e senza un lavoro, la giovane Petrunya si ritrova per caso nel mezzo di un’affollata cerimonia religiosa riservata agli uomini: una croce di legno viene lanciata nel fiume e chi la recupera avrà un anno di felicità e prosperità. Con aria di sfida, anche Petrunya si getta in acqua, riuscendo a prendere la croce per prima, nello scandalo generale: mai a una donna era stato permesso di partecipare all’evento e tanto meno di vincere. Tutto il paese sembra unito nel chiederle di restituire la croce, con le buone o con le cattive, ma Petrunya è decisa a non arrendersi e a tenerla con sé a ogni costo…
Ispirato a un evento realmente accaduto, il film consacra la regista come una delle voci femminili più originali del cinema di oggi, oltre ad aver conquistato il prestigioso Premio LUX del Parlamento Europeo.

Articolo pubblicato anche su MaSeDomani.com
n.d.r. un clic sui link in azzurro per leggere le recensioni