Venezia 2015 – Day #3: paura e delirio al Lido…con Johnny Depp!

11940229_10204638062769232_1213754653_n

Tutti pazzi per…Johnny Depp!
Indubbiamente la star della giornata è il divo hollywoodiano che sbarca al Lido per la conferenza stampa con un completo di dubbio gusto (colori abbinati a caso e un paio di taglie in più) e qualche chilo di troppo, ma che riscuote sempre grande successo e ammirazione perché è pur sempre Johnny Depp e la folla ad attenderlo ne è la dimostrazione.
Ma parliamo di film che sono, o almeno dovrebbero essere, il nostro argomento principale.
Iniziamo la giornata con Black Mass, il gangster movie incentrato sulla figura di Jimmy ‘Whitey’ Bulger ambientato a Boston. Un film gradevole sotto molti aspetti, dalla caratterizzazione del freddo protagonista alla narrazione dinamica e attiva, ma un genere di cui, forse, nessuno sentiva la mancanza e anche la necessità di ribadirne le vicende.
Il festival ci regala poi una perla rara: Marguerite, commedia agrodolce (con quella sottile malinconia di sottofondo) del regista francese Xavier Giannoli, incentrata sulla vita di una donna che vive nell’illusione di possedere una dote per il canto, ma ritrovandosi sola con una spiccata abilità nel gracchiare da fare persino invidia alle fan urlanti sul red carpet.
Sempre in concorso è la volta di Aleksandr Sokurov con il suo Francofonia, un dialogo sul rapporto fra arte e potere legato al Museo del Louvre durante l’occupazione tedesca in Francia. Una bella prova di attenzione e sopportazione.
Di seguito alcune immagini scattate dopo la conferenza stampa del pomeriggio di Black Mass:
L’appuntamento più atteso è per domani con il premio Oscar Eddie Redmayne, protagonista assoluto di The Danish Girl, a cui è ispirato il nome della sottoscritta.
#TheVeniceGirl è già pronta… e voi?

Potrebbero piacerti...

Shares