Venezia 76: la regista argentina Lucrecia Martel è il Presidente di Giuria

0
87
venezia 76 lucrecia martel
Venezia 76: la regista argentina Lucrecia Martel è il Presidente di Giuria
La regista argentina Lucrecia Martel è il nuovo Presidente di Giuria della 76ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia che si terrà dal 28 agosto al 7 settembre 2019.
La scelta è stata vagliata attentamente dal Cda della Biennale, presieduto da Paolo Baratta che per primo aveva espresso il nome di Martel ad Alberto Barbera.
Le prime parole della regista latino americana, apprezzata a livello mondiale per opere come “La Ciénaga” e “La Niña Santa “, sono arrivate nel suo inconfondibile stile:
“È un onore, una responsabilità e un piacere far parte di questa celebrazione del cinema, dell’immenso desiderio dell’umanità di capire se stessa”.
Sono seguite le parole del Direttore Artistico Alberto Barbera:
“Quattro lungometraggi e una manciata di corti, in poco meno di vent’anni, sono bastati a fare di Lucrecia Martel la più importante regista latino americana, e una delle maggiori al mondo. Nei suoi film, l’originalità della ricerca stilistica e il rigore della messa in scena sono al servizio di una visione del mondo esente da compromessi, dedita all’esplorazione dei misteri della sessualità femminile, delle dinamiche di gruppo e di classe. Le siamo grati per aver accettato con entusiasmo di mettere il suo sguardo esigente ma tutt’altro che privo di umanità al servizio dell’impegno che le viene richiesto”.
A lei sono state dedicate decine di retrospettive nei maggiori luoghi di cultura quali Harvard, MoMA, Lincoln Center, Cambridge e Tate Museum di Londra, insieme a una serie di masterclass sul suono e la narrazione che la regista ha tenuto nel mondo.
La sua passione per il linguaggio artistico l’ha portata a collaborare con Björk. Recentemente ha diretto il suo residence show Cornucopia, ritenuto uno spettacolo visivo di grande pregio.
Martel capitanerà la giuria composta da 9 personalità del Cinema e del panorama culturale mondiale che assegneranno i vari premi, tra cui i Leoni d’Oro e d’Argento, nella cerimonia di chiusura del 7 settembre.
Madrina di questa edizione che assegnerà a Julie Andrews e Pedro Almodóvar il Leone d’Oro alla Carriera è l’attrice napoletana Alessandra Mastronardi.
Fonte: La Biennale