Tutti i Soldi del Mondo: i nuovi poster con il nome di Plummer al posto di quello di Spacey

0
117
Tutti i Soldi del Mondo
Tutti i Soldi del Mondo (2017) di Ridley Scott
Tutti i Soldi del Mondo
Tutti i Soldi del Mondo (2017) di Ridley Scott
Lo scandalo “sexgate” che ha colpito Hollywood ha sempre più il volto di Harvey WeinsteinKevin Spacey. La verità è questa.
Come sito cinematografico non sta a noi giudicare i presunti colpevoli ma “limitarci” al parlare di cinema, come abbiamo sempre fatto. Il gossip non è nel nostro modus operandi e per i verdetti o le sentenze saranno gli organi competenti a decidere.
Detto questo:
Sony Pictures ha diffuso in rete i nuovi poster di Tutti i Soldi del Mondo (All The Money In The World), sostituendo il nome di Spacey con quello di Christopher Plummer, il nuovo interprete di John Paul Getty.
Nel frattempo il regista Ridley Scott sta rigirando tutte le scene dove era presente l’attore premio Oscar per American Beauty con il “subentrante” Christopher Plummer, prossimo a compiere 88 anni il 13 dicembre.
Nel cast troviamo Michelle Williams e Mark Wahlberg nei ruoli dei genitori del giovane John Paul Getty III.
Qui sotto sotto potete ammirare le nuove locandine:

Tutti i Soldi del Mondo debutterà nelle sale americane e in quelle italiane il 21 dicembre.
A seguire la sinossi ufficiale:
Tutti i soldi del mondo è l’adrenalinica ricostruzione di un fatto di cronaca realmente accaduto e divenuto un caso mediatico internazionale: il rapimento di Paul Getty III. Roma, 1973. Alcuni uomini mascherati rapiscono un ragazzo adolescente di nome Paul Getty III (Charlie Plummer), nipote del magnate del petrolio Jean Paul Getty (Kevin Spacey), noto per essere l’uomo più ricco al mondo e al tempo stesso il più avido.
Il rapimento del nipote preferito, infatti, non è per lui ragione sufficientemente valida per rinunciare a parte delle sue fortune, tanto da costringere la madre del ragazzo Gail (Michelle Williams) e l’uomo della sicurezza Fletcher Chace (Mark Wahlberg) a una sfrenata corsa contro il tempo per raccogliere i soldi, pagare il riscatto e riabbracciare finalmente il giovane Paul. Una vicenda pubblica e privata che sconvolse il mondo per aver rivelato a tutti un’incredibile verità: che si può amare di più il denaro che la propria famiglia. Una storia mai raccontata prima sul grande schermo con la firma del grande Ridley Scott.