Star Wars: Gli Ultimi Jedi, la nostra analisi del nuovo trailer

star wars gli ultimi jedi

Daisy Ridley è Rey in un’immagine di Star Wars: Gli Ultimi Jedi

Come una bomba annunciata è esploso il nuovo e forse ultimo trailer di Star Wars: Gli Ultimi Jedi, ottavo capitolo della saga principale di Star Wars.
A prendere in mano il progetto dopo la riaccensione della fiamma a opera di J. J. Abrams è Rian Johnson (che già in Looper si è cimentato con temi fuori dall’ordinario), che ha assicurato come questo secondo capitolo della terza trilogia sarà qualcosa di totalmente inedito per i fan.
Cliccate qui per vedere sia il trailer in lingua originale sia doppiato in italiano.

Ma cosa ci dice questo nuovo “antipasto”, in attesa di dicembre?
Ci dice molto, forse troppo, quasi come se…

Ackbar ci avverte a suo modo

Osservando il trailer possiamo già dire che l’apparato visivo ha qualcosa di effettivamente innovativo.
Se Star Wars: Il Risveglio Della Forza (qui la nostra recensione) guardava verso il classico, a ricatturare il look della trilogia originale in controtendenza con quello più asettico dei prequel, ponendo le basi per sviluppi futuri, qui possiamo già vedere un’ulteriore virata: dai colori alla scelta di certe inquadrature è chiaro come Johnson voglia imprimere una sua impronta particolare.
L’unica certezza è che visivamente ci troveremo davanti a un grande spettacolo, ma le domande riguardano il percorso dei personaggi:
  • Luke si tirerà indietro di fronte alla potenza manifestata da Rey?
  • Rey e Kylo Ren avranno davvero un punto d’incontro? Se sì, sarà lei a passare al Lato Oscuro o lui a redimersi?
  • I Porg distruggeranno il Primo Ordine come gli Ewok fecero con l’Impero? 
Dal montaggio del trailer queste sono le impressioni che se ne ricavano…Porg a parte.
star wars gli ultimi jedi analisi trailer

Un piccolo esemplare di Porg – StarWars.com

Per certo sappiamo che Rey (interpretata da Daisy Ridley) avrà un faccia a faccia con Snoke (Andy Serkis) e viene da chiedersi di chi parli proprio il Leader Supremo all’inizio del filmato, se di lei o del Cavaliere di Ren.
Costui, una volta noto come Ben Solo, metterà in mostra le sue doti di pilota di caccia e ci viene fatto intendere che si troverà così a fronteggiare la madre Leia.
Nel frattempo Finn (John Boyega) e Poe (Oscar Isaac) sembrano affrontare sfide diverse in un’atmosfera estrema da L’Impero Colpisce Ancora: ognuno a fronteggiare una minaccia, ognuno separato dagli altri, con il confronto tanto auspicato tra Finn e Capitan Phasma (Gwendoline Christie).
Nel finale veniamo illusi su un eventuale incontro tra Rey e Kylo Ren (Adam Driver), ma le due inquadrature sembrano appartenere a scene diverse: sarà davvero solo una trappola architettata per far speculare il più possibile i fan, dopo i due anni di teorie sempre più assurde e meno convincenti partorite da ogni angolo della rete?
Qui entriamo già nel campo delle speculazioni, anche se una sorta di coalizione Ben Solo – Rey risulterebbe davvero affascinante, da qualunque lato della Forza si trovasse.
star wars gli ultimi jedi

Daisy Ridley è Rey in un’immagine di Star Wars: Gli Ultimi Jedi

Insomma, dopo la “reprise” un po’ nostalgica di Abrams che ha rimesso Star Wars sui binari più amati è tempo per lo sperimentatore Johnson di portare una ventata di novità e costruire su quelle basi.
La strada verso il 13 dicembre è ancora lunga. Nell’attesa di vedere battaglie e sentire teorie sempre più assurde sulla possibile trama non resta che augurarci che la Forza sia con noi!

Potrebbero piacerti...

Shares