Split: il nuovo trailer italiano del thriller di M. Night Shyamalan

0
153
split shyamalan
split-mcavoy-shyamalan-low1
Split: il nuovo trailer italiano del thriller di M. Night Shyamalan
Universal Pictures ha pubblicato su YouTube il secondo trailer italiano di Split, il nuovo inquietante thriller scritto e diretto da M. Night Shyamalan (The Visit, Il Sesto Senso) con James McAvoy nel ruolo di un uomo affetto da una rara forma di schizofrenia multipla.
La pellicola uscirà nelle nostre sale il 26 gennaio 2017.
Trovate l’inquietante filmato direttamente qui sotto:

A seguire la sinossi ufficiale:
Lo scrittore, regista e produttore M. Night Shyamalan torna sugli schermi con un nuovo accattivante thriller nello stile de Il sesto senso, Unbreakable e Signs: Split, un misterioso viaggio nella psiche turbata di una mente estremamente dotata. Dopo il successo dell’anno scorso di The Visit, Shyamalan torna a fare squadra con il produttore Jason Blum (le serie La notte del giudizio e Insidious e il film The Gift).

Mentre le divisioni mentali degli individui affetti da disturbo dissociativo dell’identità ha a lungo affascinato e eluso la scienza, si ritiene che alcuni possano addirittura manifestare diversi attributi fisici per ogni singola personalità, un prisma cognitivo e fisiologico all’interno di un unico essere umano.

Anche se Kevin (James McAvoy) ha mostrato ben 23 personalità alla sua psichiatra di fiducia, la dottoressa Fletcher (Betty Buckley), ne rimane ancora una nascosta, in attesa di materializzarsi e dominare tutte le altre. Dopo aver rapito tre ragazze adolescenti guidate da Casey (Anya Taylor-Joy, The Witch), ragazza molto attenta ed ostinata, nasce una guerra per la sopravvivenza, sia nella mente di Kevin – tra tutte le personalità che convivono in lui – che intorno a lui, mentre le barriere delle le sue varie personalità cominciano ad andare in frantumi.

Per il film Split, Shyamalan e Blum hanno riunito la squadra di The Visit, insieme al produttore Marc Bienstock e i produttori esecutivi Ashwin Rajan e Steven Schneider.