Spider-Man: Homecoming, Zendaya sarà Mary Jane Watson e Michael Chernus interpreterà il Riparatore

0
1183
spider-man homecoming
Il logo ufficiale di Spider-Man: Homecoming
Nuove interessanti conferme per quanto riguarda il cast di Spider-Man: Homecoming, atteso cinecomic dei Marvel Studios sul celebre “lancia-ragnatele” diretto da Jon Watts (qui trovate il primo poster ufficiale).
Era noto da tempo che la giovane attrice e cantante Zendaya (K.C. Agente Segreto, A Tutto Ritmo) fosse stata scritturata dalla Marvel per un “ruolo chiave”, etichettato con il semplice nome di Michelle, ma è solo ora che, grazie a The Wrap, riusciamo a far luce sul mistero e a scoprire che, in realtà, il ruolo in questione è quello del personaggio di Mary Jane Watson, interpretata nella trilogia di Sam Raimi da Kirsten Dunst.
Vulture rivela, inoltre, che l’intento degli studios fosse proprio quello di sorprendere i fan a tutti i costi.
spider-man-homecoming-michael-chernus-riparatore-low1
Michael Chernus sarà il Riparatore
Non è tutto: Deadline annuncia l’ingresso nel cast di Michael Chernus (Orange is the New Black, Men in Black 3) nel ruolo del Riparatore, vero nome Phineas Mason. Villain di Spider-Man creato nel 1963 da Stan Lee e Steve Ditko, il personaggio di Mason gestisce alla luce un piccolo negozio di riparazioni ma, in segreto, lavora su commissione a speciali apparecchi altamente tecnologici per i supercriminali di New York.
A vestire i panni dell’iconico Uomo Ragno, nato dalla mente di Stan Lee (testi) e Steve Ditko (disegni) nel 1962, sarà Tom Holland, già apparso in Captain America: Civil War. Nel cast troviamo anche Marisa Tomei (Zia May), Zendaya (Mary Jane Watson), Laura Harrier, Robert Downey Jr. (Iron Man), Michael Keaton (Avvoltoio), Michael Chernus (il Riparatore), Michael Barbieri, Donald Glover, Logan Marshall-Green (il secondo villain), Martin Starr, Tony Revolori (Flash Thompson) e Kenneth Choi (il preside della scuola).
Co-prodotto da Kevin Feige con un team di esperti dell’universo Marvel e da Amy Pascal della Sony (colei che supervisionò il rilancio della saga per nel lontano 2002), il reboot di Spider-Man vedrà i due presidenti collaborare insieme per donare nuova linfa al personaggio. Sony Pictures continuerà a distribuire i film del franchise e sarà l’unica proprietaria dei diritti di sfruttamento del personaggio, mantenendo il controllo sullo sviluppo creativo finale. La pellicola diretta da Jon Watts si focalizzerà sulle avventure di un adolescente e vivace Peter Parker attivo nel periodo del liceo e non ripercorrerà le origini del supereroe, già narrate nei precedenti episodi.
Spider-Man: Homecoming uscirà il 6 luglio 2017 in Italia e il 7 negli Stati Uniti.