Project Delirium: Jennifer Lawrence debutta alla regia!

0
178

image

Classe 1990, un premio Oscar alle spalle e un cachet che l’ha fatta entrare nell’Olimpo delle attrici più pagate al mondo, la bellissima Jennifer Lawrence ha deciso di coronare il suo sogno, quello di mettersi dietro la macchina da presa.
In un’intervista a Entertainment Weekly la neo regista ha finalmente rotto il muro di segretezza sul progetto e ha così dichiarato:
Ho sempre voluto dirigere da quando ho voluto fare l’attrice. Semplicemente non ne parlo spesso perché preferisco i fatti alle chiacchiere. Ho acconsentito a dirigere un film intitolato “Project Delirium”, tratto da un articolo su una guerra psicologica degli anni ’60. Un esperimento con acidi andò per il verso sbagliato. Voglio dirigere da quando avevo 16 anni; se ci avessi provato prima, non sarei stata pronta. Ora sento di potercela fare.
L’attrice si riferisce a un’articolo intitolato per l’appunto “Operation Delirium” di Raffi Khatchadourian, pubblicato nel 2012 per raccontare la cronaca degli esperimenti del Colonnello James S. Ketchum a Edgewood tra il 1960 e il 1969.
Così come ne L’Uomo Che Fissa Le Capre dei fratelli Coen, il film racconta la vera storia di cinquemila soldati che divennero vere e proprie cavie da laboratorio, assumendo varie sostanze come LSD e Marijuana, con l’intento di trovare un metodo per destabilizzare il nemico senza ucciderlo; purtroppo nessuno sapeva delle conseguenze psicologiche a cui sarebbero andati incontro negli anni.
Un tema molto delicato e non facile da portare al cinema per la Lawrence, pronta a lanciarsi in questa nuova avventura. Nel mentre la vedremo impegnata, insieme a Bradley Cooper e Robert De Niro, ultima fatica di David O’Russell Joy.