Hunger Games: Il Canto della Rivolta-Parte 2, online un nuovo poster e tre immagini ufficiali in attesa del trailer

0
80
jennifer_lawrence_in_the_hunger_games_mockingjay_part_1-t2Il sito web Impawards ha diffuso in rete un nuovo poster promozionale di Hunger Games: Il Canto della Rivolta-Parte 2, capitolo conclusivo della popolare saga cinematografica tratta dai romanzi di Suzanne Collins.
La singolare locandina rappresenta la statua del Presidente Snow (Donald Sutherland) ridotta in frantumi e, sullo sfondo, il simbolo ribelle della Ghiandaia Imitatrice. Potete ammirarla qui di seguito:
hunger_games_mockingjay__part_two_ver3
L’attrice protagonista Jennifer Lawrence ha poi pubblicato, sul suo profilo Twitter, la prima immagine ufficiale del film, che ritrae il suo personaggio, l’eroina Katniss Everdeen, armato di arco al fianco di Gale (Liam Hemsworth):
11393758_10152751875351793_6426904603008294666_o
Infine, grazie alla Lionsgate, possiamo ammirare due ulteriori immagini che ritraggono rispettivamente il personaggio di Peeta (Josh Hutcherson) e nuovamente Gale. Potete vederle qui sotto:
11270441_939765839400652_7221198862378480086_o
11425150_811325822314049_1491297721283780897_o
Sull’account Twitter ufficiale del film è stato pubblicato un annuncio rivolto ai fan di tutto il mondo: il 9 giugno succederà qualcosa di molto importante. L’ipotesi più accreditata è che il misterioso messaggio si riferisca all’uscita del primo trailer che, con molta probabilità, arriverà al cinema insieme a Jurassic World.
Non ci resta che attendere!
Nel frattempo, ecco la sinossi ufficiale del film:
“Con tutta Panem scesa in guerra, Katniss decide di affrontare il Presidente Snow in una definitiva resa dei conti. In compagnia di un gruppo di amici fidati – tra cui Gale, Finnick e Peeta – Katniss parte per una missione con l’unità del Distretto 13 con l’obiettivo di mettere in scena un tentato omicidio del Presidente Snow che, dal canto suo, è sempre più ossessionato a distruggere la ragazza. Le trappole letali, i nemici e le scelte morali metteranno Katniss a dura prova, più di quanto abbiano fatto le arene degli Hunger Games.”