Ufficiale: “Dunkirk” è il titolo del nuovo film di Christopher Nolan ambientato nella Seconda Guerra Mondiale

1
2196
INTERSTELLAR
Nei giorni scorsi la rivista francese Voix Du Nord aveva rivendicato lo scoop riguardo ad una serie di sopralluoghi, compiuti nella città di Dunkerque (Dunkirk) dal regista di Inception e Interstellar Christopher Nolan che, assieme al fratello Jonathan, co-sceneggistore dei suoi film, aveva visitato in gran segreto i luoghi di uno dei più significativi (ma poco conosciuti) campi di battaglia della Seconda Guerra Mondiale.
Dopo le indiscrezioni è arrivata infine la conferma ufficiale: Warner Bros ha annunciato che Dunkirk è il titolo del nuovo film di Christopher Nolan.
Questa volta la fantascienza visionaria lascerà lo spazio alla realtà storica, raccontando quella che gli storici chiamano “Operazione Dynamo” o “Miracolo di Dunkerque“, ma esattamente cosa successe fra il 26 maggio e il 3 giugno del 1940?
Durante i primi giorni del maggio 1940 le truppe della Wehrmatch sferrarono il primo colpo all’Occidente, attraversando le Ardenne ed oltre la Mosa, avanzando e schiacciando le piccole truppe francesi che erano state poste in difesa di quei territori; il 20 maggio le truppe tedesche arrivarono sulle coste della Manica riuscendo a tagliare fuori il Belgio e le truppe n.1 nel nord della Francia, sbaragliando quella che era considerata la forza più potente dell’esercito francese e degli alleati britannici.

image

In quella situazione drammatica le truppe rimaste, dopo aver provato invano a contrattare, cercarono la salvezza ripiegando verso le coste della Manica, dove dal porto di Dunkerque vennero evacuati miracolosamente 338mila soldati (198mila britannici e 140mila francesi), a discapito della loro attrezzatura che dovettero abbandonare per ovvie ragioni.
Secondo la celebre rivista Variety il regista sarebbe in trattative per avere Tom Hardy (alla terza collaborazione con Nolan dopo Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno e Inception) come protagonista, insieme a Kenneth Branagh e Mark Rylance, grande attore teatrale visto recente ne Il Ponte delle Spie di Steven Spielberg.
Girato in IMAX e Large Format 65mm, seguendo la linea di pensiero del suo amico e collega Quentin Tarantino, il film sarà proiettato anche in 70mm, offrendo allo spettatore un’esperienza coinvolgente e più emozionante.
La data di uscita è fissata per il 21 luglio 2017.