Disney e Fox ad un passo dallo storico accordo

disney accordo fox

Disney pronta a stringere un accordo con Fox?

Continuano a susseguirsi gli aggiornamenti riguardo una possibile fusione tra Walt Disney Corporation e la divisione entertainment di Fox.
La vicenda è esplosa nelle scorse settimane (potete trovare un aggiornamento qui e qui). Si tratterebbe, qualora l’accordo venisse sancito, di un passaggio epocale nel campo dell’intrattenimento, che incoronerebbe la Casa di Topolino come regina indiscussa, permettendo l’unione di property come il parco personaggi Marvel e Lucasfilm con franchise quali X-Men, Deadpool (personaggi creati da Stan Lee ma di proprietà del gruppo di Murdoch) e il mondo di Avatar (per citarne solo un paio).
Ma andiamo per ordine. Le notizie che vengono riportate dalle testate statunitensi sono tutte riconducibili a dei rumors, per quanto fondati e insistenti. Nessuna informazione è stata ancora diramata ufficialmente.
Nei giorni scorsi però CNBC, testata che segue particolarmente da vicino la questione, ha riportato alcuni dettagli sulle possibili trattative. Pare che l’accordo tra Disney e 21st Century Fox si stia chiudendo attorno ad una cifra pari a 60 miliardi. La manovra contempla la vendita di National Geographic, Star, alcuni network sportivi regionali, gli studi cinematografici e le quote in Sky e Hulu. A Fox dovrebbero rimanere i network broadcast e Fox Sports.

Disney Fox

Sempre secondo CNBC la cessione verrà resa pubblica a breve. Le previsioni più ottimistiche parlano di un annuncio in settimana.
Il Guardian ha di recente aggiunto a queste notizie l’ipotesi che James Murdoch (ad oggi capo della Fox) potrebbe diventare il sostituto di Bob Iger (capo esecutivo della Disney) qualora le due compagnie raggiungessero l’accordo. Iger infatti dovrebbe ritirarsi nel 2019, all’età di 66 anni.
L’articolo del Guardian aggiunge un altro dettaglio rilevante alla vicenda: tra i rivali nelle operazioni di acquisizione pare risultino anche Comcast, il più grande operatore via cavo statunitense non che possessore di NBC Universal e Verizon, il più grande gruppo di telecomunicazioni US.
Come sempre seguiremo da vicino gli sviluppi. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere commentando sul nostro canale Facebook

Potrebbero piacerti...

Shares