“Alien: Covenant sarà il primo film di una nuova trilogia prequel”, parola di Ridley Scott!

2
42

alien

Ridley Scott ha finalmente scoperto le carte in tavola. Durante una conferenza stampa tenutasi a Syndey, il filmmaker americano ha annunciato ufficialmente l’inizio della pre-produzione di Alien: Covenant (in origine Alien: Paradise Lost), sequel di Prometheus, rivelando inoltre che il film sarà il primo di una nuova trilogia prequel di Alien, capostipite dell’intero ciclo fantascientifico diretto dallo stesso Scott nel 1979.
A seguire le sue dichiarazioni:
È una storia molto complessa, un’evoluzione di quello che ho iniziato con Prometheus. Quella pellicola è nata dalla mia frustrazione per aver girato solo il primo Alien. Normalmente amo fare sequel. Mi sono stupito quando per i tre successivi, nessuno si fosse chiesto “perché Alien, chi l’ha creato?”, una domanda fondamentale. E’ proprio li mi è venuto in mente Prometheus, che ha cominciato a percorrere questa via, quella di chi potrebbe averlo fatto e per quale motivo. Quindi proseguirò con Covenant che è la diretta evoluzione del precedente ed è collegato al primo, che chiama in causa Shaw e Michael Fassbender, e ne raccoglierà i pezzi per poi evolversi. Alla fine di questo film ne girerò un altro e poi un altro ancora che si collegherà direttamente ad Alien del 1979. In breve spiegherà perché quello Space Jokey si trovava li e perché dentro c’era un Alien? Tutte domande a cui darò delle risposte.

ridley-scott-alien-covenant

Il regista ha parlato anche del sequel di Blade Runner, che lo vedrà coinvolto in qualità di produttore e verrà girato da Neill Blomkamp, e delle riprese che si svolgeranno tra le location suggestive di Budapest e Pechino.
Per quanto riguarda invece il casting di Alien: Covenant, Scott ha tenuto a precisare che non è ancora terminato, ad esclusione di Michael Fassbender, il quale tornerà nei panni dell’androide David, e di Noomi Rapace, la cui presenza sarà alquanto fugace.
Scritto da Jack Paglen e Michael Green, il film entrerà in produzione a febbraio 2016.
Vi terremo aggiornati!